BasketCaffe.com









  • West Virginia al Purto Rico Tip-Off - Foto Twitter/WVU Hoops

    Tornei preseason/1: vittorie per Duke e West Virginia

    27/11/2014 | Commenta
     

    La stagione del College Basket è già entrata nel vivo e, in attesa delle combattutissime gare di conference che inizieranno da gennaio e porteranno alla March Madness, molte delle principali università giocano alcuni importanti tornei prestagionali in località molto glamour, più o meno esotiche. Degli eventi che ormai sono diventati degli appuntamenti fissi del primo mese di campionato. E’ il caso del 2K Classic al Madison Square Garden piuttosto che del Puerto Rico Tip-Off a San Juan e poi il Coaches vs. Cancer e il Legends Classic al Barclays Center di Brooklyn. Impegnate squadre note come Duke, Texas, Michigan e i campioni in carica di Connecticut.

    » LEGGI TUTTO



  • Notte NBA – 26/11/14: Messina porta in alto l’Italia, Curry ancora on fire

    27/11/2014 | 20 commenti
     

    Curiosità

    La partita tra Spurs e Pacers è storica per l’Italia: Ettore Messina, che sostituisce coach Pop alle prese con una procedura medica, è il primo allenatore nato in Europa a sedere su una panchina NBA durante la regular season. Marco Belinelli, in 17 minuti d’impiego, segna 6 punti, con 2/5 al tiro, 4 rimbalzi e una palla rubata. Pessima nottata, invece, per Danilo Gallinari, che gioca soltanto 9 minuti senza punti all’attivo, con 0/3 al tiro, 1 rimbalzo e 2 falli commessi.


    I Warriors incrementano la loro miglior partenza di sempre (12-2) con la settima vittoria consecutiva. I ringraziamenti vanno soprattutto all’indiavolato Steph Curry, il quale segna altri 28 punti, con 6/8 da oltre l’arco. Unita alla prestazione di ieri, fa 14/19 in due partite da tre punti. Anche i Raptors fanno segnare la miglior partenza della loro storia, con la vittoria numero 13 in 15 partite giocate.

    » LEGGI TUTTO



  • Settimana NBA: Raptors e Grizzlies al comando, delude Parsons

    26/11/2014 | Commenta
     

    Best of the East

     

    Best Team: Toronto Raptors

    Che straordinario team questi Raptors. La settimana appena trascorsa è stata a dir poco fantastica per i canadesi, che hanno messo in fila quattro vittorie consecutive, di grande prestigio. Dapprima, nella sfida tra le migliori compagini della Eastern e Western Conference, hanno superato di misura i grandissimi Grizzlies di questo inizio di stagione. Poi, hanno demolito i Bucks per 124-82, prima di infliggere ai Cavs una sconfitta da 17 punti, che è anche una lezione di forza e completezza di squadra.

    » LEGGI TUTTO


  • Stephen Curry shotchart - © 2014 espn.com

    Notte NBA – 25/11/14: Curry è già nella storia, distrutta Miami

    26/11/2014 | 29 commenti
     

    Curiosità

    Altra prova convincente per Danilo Gallinari nella vittoria Nuggets sui Bulls, che sempre uscendo dalla panchina resta in campo quasi 29 minuti chiudendo con 15 punti frutto di un 5/9 dal campo, 0/1 da tre e 5/5 ai liberi, con anche 5 rimbalzi e 3 assist.


    Partita straordinaria per Stephen Curry che distrugge i Miami Heat con 40 punti (12/19 dal campo, 8/11 da tre), 7 assist, 6 rimbalzi, 3 recuperi e 1 stoppata.
    Per il fenomeno di Golden State si tratta della 51esima partita con almeno 5 triple e 5 assist a referto, massimo nella storia della NBA (superato Ray Allen a quota 50).

    » LEGGI TUTTO



  • La Reyer Venezia lancia il guanto di sfida

    25/11/2014 | Commenta
     

    Molto spesso capita che squadre con molti campioni, designate a vincere o a compiere grandi stagioni falliscano, mentre squadre con un roster inferiore ma un gruppo molto più unito riescano in imprese oltre ogni aspettativa. Questo è anche quello che sta accadendo a Venezia: l’anno scorso si costruì una squadra con tanti nomi importanti come Andre Smith e Donell Taylor, puntando ad andare lontano nella post season e invece arrivò un’annata molto travagliata, conclusa all’undicesimo posto con un cambio in panchina, mancando l’accesso ai playoff e venendo eliminati al primo turno di Coppa Italia.

    » LEGGI TUTTO



  • Notte NBA – 24/11/14: James rilancia i Cavs, vincono Raptors e Bulls

    25/11/2014 | 33 commenti
     

    Curiosità

    Interrotta la striscia di quattro sconfitte consecutive dei Cleveland Cavaliers che travolgono gli Orlando Magic con un grande LeBron James. Il Re chiude con 29 punti (9 su 17 al tiro), 11 assist e 3 recuperi: è la sua prima prova stagionale dal almeno 25+10.


    Dopo quattro gare di stop per un problema muscolare, ritorna in campo Derrick Rose coi Chicago Bulls. La stella segna 18 punti in 25 minuti nella sofferta vittoria sul campo degli Utah Jaz: la sua presenza è decisiva e lo conferma il record, 5-1 con lui, 4-4 senza.

    » LEGGI TUTTO



  • Il ritorno di Marcus Williams: nella storia con 17 assist

    24/11/2014 | Commenta
     

    I record sono fatti per essere battuti. Alcuni cadono dopo pochi giorni, altri restano intatti per parecchi anni. Quando Jonh Linehad, scricciolo di 175 cm in forza a Nancy, firmò 15 assist una sera di Eurolega, si pensò che l’asticella del record avesse toccato un livello difficilmente migliorabile. Non era di questa opinione Marcus Williams, playmaker americano in forza alla Stella Rossa Belgrado, autore di ben 17 assistenze nella sconfitta contro il Galatasaray. Passatore raffinato e efficacie, Marcus Wlliams rappresenta uno dei fiori all’occhiello della colonia americana residente in Europa.

    » LEGGI TUTTO



  • Notte NBA – 23/11/14: Grizzlies, Blazers e Warriors continuano la loro corsa

    24/11/2014 | 30 commenti
     

    Curiosità

    Danilo Gallinari, unico italiano in campo, parte dalla panchina ma nella vittoria dei Nuggets sui Lakers gioca 31 minuti e contribuisce con 10 punti (3/8 dal campo, 2/7 da tre e 2/4 ai liberi) e 7 rimbalzi.


    Battendo i Thunder, i Golden State Warriors aumentano il loro record positivo a 10-2, il miglior inizio dopo 12 partite nella storia della franchigia. Protagonista è Marreese Speights con 28 punti, la sua seconda miglior prestazione in carriera (la migliore dal 2009).


    Marc Gasol chiude la vittoria contro i Clippers con un’altra prestazione da 30 punti, la seconda consecutiva in questa stagione. Per lui nelle precedenti 448 partite in carriera erano arrivate solamente altre due gare con almeno 30 punti a referto.

    » LEGGI TUTTO


  • Career high Anthony Davis - © twitter.com/nba.com/stats

    Notte NBA – 22/11/14: Davis dice 43, Cavs in piena crisi

    23/11/2014 | 10 commenti
     

    Curiosità

    Partita irreale di Anthony Davis che nella vittoria dei Pelicans in casa dei Jazz centra il massimo in carriera con 43 punti (16 su 23 al tiro), cui aggiunge 14 rimbalzi e 2 recuperi. E’ la seconda gara da 40+10 per AD (il precedente career high erano i 40 contro i Celtics del marzo scorso), la terza migliore di sempre nella storia della franchigia.


    Quarta sconfitta in fila dei Cleveland Cavaliers, battuti in casa dai Raptors (+17 di Toronto alla fine dopo il +13 dei Cavs a fine primo quarto). Per LeBron James è la peggior partenza nelle prime 12 gare dopo la sua stagione da rookie: 5-7 ora, 4-8 nel 2003-04. Per i Raptors da segnalare il career high di Lou Williams, 36 punti in meno di 30 minuti con 15 su 15 ai liberi.

    » LEGGI TUTTO


  • Kentucky-Philadelphia 76ers - Foto bleacherreport.com

    Kentucky è forte, ma non può battere i 76ers

    22/11/2014 | Commenta
     

    In questi giorni tiene banco un dibattito nella pallacanestro americana: i Kentucky Wildcats, la numero 1 del ranking NCAA, possono battere i Philadelphia 76ers, la peggiore squadra NBA e ancora senza vittorie in questa prima parte di regular season? Secondo Eric Bledsoe dei Phoenix Suns, ex guardia di UK, la squadra di Calipari vincerebbe una serie e lascerebbe a Phila al massimo una gara. Dichiarazioni forti che anche in giro negli Usa trova pareri molto favorevoli (54% a 46). La realtà però è che, con tutta l’ammirazione che si può avere per Kentucky, attualmente imbattuta, con 10 giocatori 10 fortissimi destinati al piano di sopra per talento tecnico, fisico e atletico, sembra impensabile che dei professionisti possano perdere contro dei ragazzi di 18-19 anni.

    » LEGGI TUTTO