BasketCaffe.com










  • Celebration Day a Milano: in archivio lo Scudetto dell’EA7

    21/10/2014 | Commenta
     

    L’EA7 Emporio Armani Milano festeggia per l’ultima volta lo Scudetto conquistato lo scorso giugno battendo 90-75 la matricola Aquila Trento, neo promossa in serie A. La gara è stata tutt’altro che semplice ma il risultato, seppur fondamentale, è l’ultimo stralcio di una serata speciale cui hanno partecipato quasi 8mila spettatori al Forum di Assago. L’Olimpia ha organizzato il “Celebration Day” in occasione della prima gara casalinga della stagione: come succede da tradizione in NBA, la formazione biancorossa ha issato sul soffitto del palazzo il banner con lo Scudetto 2013-14, il 26esimo della storia dell’Olimpia. Un tricolore autografato dal patron Armani prima di essere inserito insieme a quelli del passato: una firma dal valore inestimabile considerati gli sforzi economici e la passione del patron negli ultimi anni.

    » LEGGI TUTTO



  • Boban Marjanovic, chi era costui?

    20/10/2014 | 3 commenti
     

    Ci si aspettava il codino di Kleiza, la barba di Rodriguez o gli orecchini di Teodosic e invece il box dell’MVP della prima giornata di Eurolega ha ospitato le orecchie a sventola e l’espressione vacua di Boban Marjanovic. Uno sconosciuto forse per la maggior parte delle persone che seguono l’Euroleague, un carneade qualunque che ha fatto piangere il Galatasaray di Aradori e Micov: 22 punti, 10 rimbalzi, 2 stoppate e 30 di valutazione le cifre della sua serata che gli sono valse la prima copertina dell’Eurolega 2014/2015. Un nome che a pochi dirà qualcosa, causa una carriera caratterizzata da un difficile ricerca verso una propria dimensione, un interrogativo ancora inespresso tra l’essere una meteora o una star.

    » LEGGI TUTTO



  • Ray Allen tra il ritiro e l’ultima corsa all’anello

    19/10/2014 | Commenta
     

    He got game, aka Jesus Shuttllesworth, aka Walter Ray Allen, per tutti semplicemente Ray Allen, il miglior tiratore da 3 della storia NBA. Ne è passato di tempo da quel lontano 1996, quando la guardia proveniente dall’Università del Connecticut venne scelto al numero 5 dai Timberwolves, per essere poi immediatamente girato ai Milwaukee Bucks, in cambio di Stephon Marbury. Questa la genesi di una storia nota, che ha condotto l’ex Huskies a incidere il proprio nome in modo indelebile nelle sacre tavole del gioco, alla voce miglior tiratore da tre punti di sempre.

    » LEGGI TUTTO


  • Dunkest

    Dunkest.com, il primo fantabasket NBA

    19/10/2014 | Commenta
     

    Unico sito web sul panorama italiano a proporre un gioco di fantabasket per il campionato NBA, Dunkest.com si presenta con un nuovo sito per la stagione 2014/2015 e con importanti novità che vanno ad incrementare ulteriormente la user experience e l’engagement dei propri utenti, che hanno contribuito in prima persona a proporre ulteriori sviluppi attraverso i social network. Dopo il grande successo del gioco di Fantasy Basket della sua prima stagione NBA, il team di Dunkest rinnovato la veste del gioco includendo il valore variabile dei giocatori a seconda delle prestazioni effettuate, l’introduzione del sesto uomo all’interno della panchina e il contributo dell’intera panchina ai fini del punteggio totale.

    » LEGGI TUTTO



  • Preview NBA: Central Division 2014/15

    18/10/2014 | 6 commenti
     

    previewnba

    WESTERN CONFERENCE EASTERN CONFERENCE
    Northwest Division Atlantic Division
    Pacific Division Central Division
    Southwest Division Southeast Division

     

    La Central Division sarà quella con più occhi addosso in tutta la Eastern Conference. Il motivo ha un nome, un cognome e un numero di maglia: LeBron James 23. La decisione di tornare a casa ai Cleveland Cavaliers del Re, creando un effetto domino che ha portato in Ohio anche Kevin Love, in aggiunta al già presente Kyrie Irving, ha ovviamente spostato gli equilibri ad Est catapultando la franchigia di Dan Gilbert nelle vesti di grande favorita per andare fino in fondo. Alle spalle dei Cavs spingono per riemergere forte i Chicago Bulls che, mancato il colpo Carmelo Anthony in estate, si sono accontentati di Pau Gasol e hanno preso buoni elementi come Aaron Brooks, Nikola Mirotic e Doug McDermott: la chiave però sarà la salute di Derrick Rose, il go to guy dei Tori.

    » LEGGI TUTTO



  • Preview NBA: Atlantic Division 2014/15

    17/10/2014 | 2 commenti
     

    previewnba

    WESTERN CONFERENCE EASTERN CONFERENCE
    Northwest Division Atlantic Division
    Pacific Division Central Division
    Southwest Division Southeast Division

     

    Ai nastri di partenza, le gerarchie nell’Atlantic Division sembrano piuttosto delineate. Con le due newyorchesi che arrancano, il primo posto sarà affare dei giovani e spumeggianti Raptors che, reduci dalla seconda vittoria della Division della loro storia, hanno aggiunto Lou Williams al roster dello scorso anno e orbiteranno costantemente attorno alla terza/quarta posizione nella Conference. Un gradino sotto ai canadesi troviamo i nuovi Knicks targati Phil Jackson e Derek Fisher. I blu-arancio hanno rivoluzionato parecchio in estate, e sono pronti a vivere una stagione che possa riscattare il mancato raggiungimento dei Playoff nella scorsa annata, centrando proprio la post-season.

    » LEGGI TUTTO



  • Eurolega, girone D: Olympiacos, Galatasaray e poco altro

    16/10/2014 | Commenta
     

    Il girone D di Eurolega si annuncia come quello più debole sulla carta, rispetto al girone A e al girone B, e soprattutto al C, il più duro. L’unica vera big è l’Olympiacos, campione d’Europa nel 2012 e nel 2013, ma rimasto fuori dalla Final Four nella passata stagione. I biancorossi del Pireo non dovrebbero avere alcun problema a conquistare il primo posto del raggruppamento: gli unici che potrebbero crear loro qualche grattacapo sono i turchi del Galatasaray di coach Ataman, forti di un roster molto completo, soprattutto negli esterni, con l’aggiunta di Pietro Aradori al fianco di Carlos Arroyo.

    » LEGGI TUTTO


  • Kevin Love - Foto Twitter Cleveland Cavs

    Trade Love-Wiggins: cosa cambia per i giocatori?

    15/10/2014 | 4 commenti
     

    Poco più di un mese fa, avevamo analizzato la trade Love-Wiggins e le relative conseguenze dal punto di vista delle squadre coinvolte. Adesso, a meno di un mese dalla prima palla a due della stagione 2014-15, analizziamo gli effetti che questa trade ha avuto e avrà sui due principali giocatori coinvolti.

    KEVIN LOVE

    Dopo due anni di continui mal di pancia e dichiarazioni tutt’altro che amorevoli verso i T-Wolves, Kevin Love è finalmente riuscito ad approdare in una contender. Risalgono infatti all’estate 2012 e alla relativa avventura con Team USA le prime avvisaglie di un Love stanco di non aver mai giocato i playoffs e voglioso di emulare i suoi compagni olimpici in quanto a vittorie e traguardi raggiunti.

    » LEGGI TUTTO


  • Pozzecco - Stopframe Youtube Pallacanestro Varese

    Istrione Pozzecco a Varese: lacrime, adrenalina e vittoria

    14/10/2014 | Commenta
     

    La prima giornata della serie A di basket 2014-15 ha inevitabilmente il volto e le sembianze di Gianmarco Pozzecco. Era il personaggio più atteso alla vigilia del via torneo per il suo debutto in panchina nella massima serie e alla guida della ‘sua’ Varese, quella che nel 1999 aveva portato allo scudetto della stella insieme ad Andrea Meneghin, Sandro De Pol, Jack Galanda e tutti gli altri. A Masnago è stato un autentico show quello del Poz, prima, durante e dopo la partita, chiusa con una prestigiosa vittoria nel sentito derby contro Cantù per 93-84. Coach Poz si è sciolto in lacrime all’ingresso in campo mentre alla fine, dopo aver vissuto con partecipazione tutta la gara, si è lasciato andare in un susseguirsi di esultanze, condite anche dalle scuse a Sacripanti e ai tifosi canturini per l’eccesso. This is Poz!

    » LEGGI TUTTO



  • Eurolega, girone C: il gruppo della morte

    13/10/2014 | Commenta
     

    Quanto è dura la vita dei piccoli club. Investono numerose risorse, conducono una stagione intensa e ricca di sacrifici per ottenere la partecipazione alla fase a gironi di Eurolega. Il giorno dell’estrazione è caratterizzato da tensione, euforia e paura, amplificato dalla speranza di aspirare a qualcosa di più del semplice sogno, confidando in un sorteggio benevolo. Le luci si offuscano, le palline girano nell’urna, una mano entra dell’urna e… Barcellona, Panathinaikos, Fenerbahce, Emporio Armani Milano e Bayern Monaco insieme. E’ la storia del Pge Turow Zgorzelec, compagine polacca che grazie al titolo nazionale conquistato lo scorso anno è approdata nel massimo livello del basket europeo.

    » LEGGI TUTTO