BasketCaffe.com










  • I Los Angeles Lakers ingaggiano Yi Jianlian: è solo marketing?

    26/8/2016 | Commenta
     

    Yi Jianlian ai Lakers - © 2016 twitter.com/Lakers

    Yi Jianlian ai Lakers – © 2016 twitter.com/Lakers

    Dopo 4 anni uno dei migliori giocatori internazionali, sicuramente il più forte tra i cinesi, torna in NBA. Yi Jianlian è stato infatti ingaggiato dai Los Angeles Lakers che, dopo averci provato già nell’estate 2015, sono riusciti stavolta a far firmare al ragazzo di Heshan un contratto di un anno da 8 milioni di dollari. Yi, ala-centro di 213 centimetri per 117 kg, è certamente un giocatore versatile e di grande talento, e la sua presenza darà ulteriore popolarità a quella che resta la franchigia più chiacchierata della Lega, nonostante le stagioni perdenti e l’addio di Kobe Bryant.

    » LEGGI TUTTO



  • Il bronzo di Rio 2016 suggella la dinastia di Spagna: quale futuro attende la nazionale iberica?

    24/8/2016 | 1 commento
     

    Qualcuno dirà che gli dei del basket sono stati crudeli a togliere, nei secondi finali, la medaglia di bronzo dal collo di una straordinaria Australia, per altro a causa un di fallo alquanto discutibile fischiato all’eroico Patty Mills. Qualcun altro dirà, invece, che sono stati fin troppo benevoli nel concedere un’ultima gloria alla dinastia reale di Spagna, negli ultimi 10 anni capace di vincere tre titoli europei, arrivando due volte seconda ed una volta terza, un titolo mondiale ed arrivando a due argenti olimpici a Pechino e Londra, prima di questo terzo posto. Il degno saluto ad una delle nazionali più forti di sempre.

    Bronzo per la Spagna a Rio 2016 - © 2016 twitter.com/FIBA

    Bronzo per la Spagna a Rio 2016 – © 2016 twitter.com/FIBA

    » LEGGI TUTTO



  • Team Usa senza rivali, la medaglia d’oro è di Durant e soci

    22/8/2016 | Commenta
     

    Team USA oro a Rio 2016 - © 2016 twitter.com/USABasketball

    Team USA oro a Rio 2016 – © 2016 twitter.com/USABasketball

    Erano tutti pronti a festeggiare un loro fallimento, le critiche erano già state preparate sui tavoli, i soliti dualismi “meglio il basket Fiba, in Nba sono bravi solo a saltare”, eccetera eccetera. Invece, al netto di qualche prova poco brillante contro Australia, Serbia e Francia in cui comunque non hanno mai dato un’idea concreta di poter perdere, gli Stati Uniti si sono confermati medaglia d’oro alle Olimpiadi. Il terzo titolo consecutivo ai Giochi, il sesto nelle ultime sette edizioni e un totale di 15 su 18 Olimpiadi: dire che la pallacanestro è roba loro è quasi riduttivo.

    » LEGGI TUTTO


  • Manu Ginobili, Argentina - © Mark Ralston/AFP/Getty Images

    Adiós Generación Dorada

    18/8/2016 | Commenta
     

    Tutti i cicli delle squadre di basket arrivano ad una fine, prima o poi. C’è chi è costretto a farli durare poco e chi invece riesce a portarli avanti per più tempo ottenendo risultati importanti e grandi soddisfazioni. L’avanzare dell’età, gli infortuni e il bisogno di rinnovamento, però, sono più forti della voglia e dell’amore per questo gioco, e costringono ad un certo punto della propria carriera di dire “basta”.

    » LEGGI TUTTO


  • Basketball r-evolution

    La “r-evolution” del basket raccontata da Flavio Tranquillo

    16/8/2016 | Commenta
     

    Per molti di noi (quasi tutti probabilmente) i nomi Bob Douglas, Kenny Sailors, Jack Molinas, Earl Strom e Pete Newell dicono poco o niente e forse non li abbiamo neanche mai sentiti. Non è una cosa di cui vergognarsi in quanto le loro storie non sono così conosciute (a parte quella di Newell, la più recente cronologicamente almeno), ma sono delle storie veramente importanti per la Basketball r-evolution.

    » LEGGI TUTTO



  • NBA, calendario 2016-17: si parte con Cavs-Knicks e Warriors-Spurs

    12/8/2016 | 2 commenti
     
    NBA Opening Night 2016-17 - © 2016 twitter.com/NBAonTNT

    NBA Opening Night 2016-17 – © 2016 twitter.com/NBAonTNT

    Sono passati poco meno di due mesi dalla fine dell’ultima stagione, con LeBron James alla Oracle Arena festeggia che il primo titolo in maglia Cleveland Cavaliers, e la NBA è già pronta a ripartire. Svelato il calendario 2016-17, l’attesissima schedule: il via sarà il 25 ottobre, qualche giorno in anticipo rispetto al solito, e il programma propone tre partite. Oltre a Blazers-Jazz, il piatto forte della notte è Cavaliers-Knicks, con la cerimonia della consegna degli anelli a Cleveland, e Warriors-Spurs a Oakland con la prima ufficiale di Kevin Durant con la maglia dei Dubs.

    » LEGGI TUTTO



  • Tra conferme e nuovi innesti, Sassari è pronta a riscattarsi

    10/8/2016 | Commenta
     

    Dal paradiso al purgatorio passando per l’inferno. Così potrebbero essere riassunte le ultime due stagioni della Dinamo Sassari. Dal triplete (Campionato, Supercoppa e Coppa Italia) della stagione 2014/2015, alla crisi d’identità nella parte centrale della stagione scorsa, fino ai playoff conquistati all’ultima giornata, in una annata a dir poco deludente per gli isolani.

    » LEGGI TUTTO



  • Standing Tall And Talented: Amar’e Stoudamire dice addio alla NBA, ma non al basket

    8/8/2016 | Commenta
     

    Amar'e Stoudamire - © 2016 twitter.com/PlayersTribune

    Amar’e Stoudamire – © 2016 twitter.com/PlayersTribune

    Una vita fuori dagli schemi quella di Amar’e Stoudamire. Il suo ritiro dal mondo NBA non ha fatto eccezione. A partire dalla scelta di farlo con la maglia dei Knicks, perché i Suns, in cui ha vissuto le proprie annate migliori, non hanno risposto alla sua chiamata: “Non volevo pregare nessuno. Il mio cuore è diviso tra Phoenix e New York. Sono andato dove ero desiderato“. Qualche giorno dopo ecco la notizia che si rivedrà sul parquet in Israele, perché la sua carriera non può dirsi ancora conclusa.

    » LEGGI TUTTO



  • Rio 2016: Usa super favoriti, Spagna, Serbia e Argentina per l’argento

    5/8/2016 | 1 commento
     

    Usa Basketball 2016 - Stopframe Youtube

    Sabato scatta il torneo olimpico di Rio 2016, una manifestazione sempre interessante, certamente la ciliegina sulla torta della carriera di qualsiasi giocatore. Peccato non ci sia l’Italia, che ha fallito la conquista del pass nel Preolimpico giocato a Torino, ma il mini campionato che scatta sabato alle 19.15 ora italiana merita comunque attenzione. Inevitabilmente gli Stati Uniti partono strafavoriti per l’oro nonostante i forfait di James, Curry, Harden, Westbrook, Paul, Leonard e compagnia, e sarebbe il terzo di fila con coach Krzyzewski.

    » LEGGI TUTTO



  • Own the future: i Milwaukee Bucks possono aspirare a dominare la Lega?

    3/8/2016 | Commenta
     

    Il 41-41 di due anni fa, con sesto posto in Eastern Conference e serie playoff giocata col cuore fino a gara 6 contro i Bulls compresi nel prezzo, aveva tratto in inganno. Questi Bucks hanno ancora bisogno di crescere sotto molti aspetti e l’arrivo di Greg Monroe non ha velocizzato il processo, anzi, per molti versi lo ha frenato. Un paio di doverosi innesti in free agency ed al Draft potrebbero dare la spinta decisiva per iniziare un’età dell’oro nel Wisconsin.

    hon Maker + Malcom Brogdon - © 2016 twitter.com/Bucks

    hon Maker + Malcom Brogdon – © 2016 twitter.com/Bucks

    » LEGGI TUTTO