NBA Global Games a Manchester: le parole degli Oklahoma City Thunder

0
698

Dopo aver visto l’allenamento e aver sentito le parole e le impressioni dei giocatori dei Philadelphia Sixers è toccato a quelli degli Oklahoma City Thunder, che questa sera giocheranno proprio contro i 76ers a Manchester in occasione della terza partita dell’NBA Global Games alla Phones 4u Arena. Si è sentita la mancanza di Russell Westbrook ancora alla prese con i problemi al ginocchio ma tutti in casa OKC sono concordi nel dire che i miglioramenti della squadra, per puntare al titolo, dovranno essere fatti nella metà campo offensiva. Vediamo quindi le parole dei leader della squadra, Durant, Collison e Perkins, dell’ex Biella Sefolosha e dell’allenatore Brooks.

Kevin Durant:

Giochiamo duro ogni partita, lavoriamo duro ogni allenamento, poi può capitare di perdere delle partite ma l’importante è restare concentrati sul basket e continuare a migliorare come squadra.
L’obiettivo resta sempre lo stesso, vogliamo vincere il Titolo e lavoriamo per questo.

A Manchester ero già stato con Team Usa, mi piace molto l’arena, i Fans sono molti caldi ed è un ottimo ambiente per giocare.

Senza Westbrook dovremo aiutarci ancora di più perché senza di lui perdiamo molto, ma lo staff sta già lavorando per questo. Russell è come un fratello per me, sta lavorando duro per tornare in campo il prima possibile e speriamo di riaverlo in campo.”

Kendrick Perkins:

In offseason e in preseason ho curato ancora il mio corpo per cercare di essere ancora migliore, ma per crescere devo lavorare sempre sulle cose che mi chiede lo staff.

Ogni giorno, alla fine, ci sarà sempre della gente che avrà da ridire sul tuo comportamento o che non farà il tifo per te; ma alla fine quello che conta è che nello spogliatoio vada tutto bene e che molti altri tifosi ti dicono che quello che stai facendo va bene.”

Thabo Sefolosha:

Stiamo lavorando sodo, le sensazioni sono positive anche se abbiamo fatto solo qualche allenamento. L’obiettivo è tornare alle Finals. Abbiamo giovani giocatori ma anche gente esperta. Pensiamo di poter crescere, fare esperienza e giocare alla grande nei playoff.
Tutti dobbiamo migliorare, fare un passo in avanti, partendo dalle piccole cose ma lavorare tutti insieme, come aiutarci in difesa e passarci di più il pallone in attacco. Personalmente devo migliorare in ogni fase del gioco, lo faccio sempre, ci sono sempre degli aspetti da sviluppare.

Il perché ho cambiato il mio numeri dal 2 al 25? Ogni tanto bisogna cambiare, è tanto che sono qui a Oklahoma City e volevo cambiare qualcosa. Il nome dietro la maglia è lo stesso, cambia il numero. Perchè no? Mi sono detto.

Se mi guardo indietro e penso a quando ho lasciato Biella dove ho vissuto una grande esperienza, tutto è cambiato, l’approccio alla squadra e alle partite.

Futuro? C’è tempo per pensare al futuro e al contratto. Sono concentrato sugli allenamenti, su questa stagione che sta per iniziare. Voglio aiutare la squadra ora, a fine stagione vedremo.”

Darren Collison:

Aspettative? Abbiamo molta fiducia in questa squadra, anche se abbiamo perso Kevin Martin il gruppo è consolidato, siamo gli stessi da molti anni per cui partiamo avvantaggiati. Abbiamo molto talento. Ci aspettiamo di migliorare ancora, andare lontano nei playoff e competere per il titolo.

Nessuno in particolare deve migliorare, tutta la squadra deve dare qualcosa in più. Dobbiamo giocare assieme, aiutarci l’uno con l’altro, non soltanto i nuovi giocatori.
Ovest? Penso che siamo noi i migliori a Ovest o almeno faremo di tutto per esserlo, come sempre. E’ inutile però parlare ora di queste cose, non dobbiamo preoccuparci di queste cose. Dobbiamo solo allenarci, lavorare sodo, divertirci, stare bene insieme e poi il resto verrà da sè.

Coach Scott Brooks:

Abbiamo giocatori tra i migliori della Lega e vogliamo ovviamente competere per il Titolo NBA. Dalla scorsa stagione dobbiamo capire dove siamo arrivati come crescita, dobbiamo migliorare in attacco come spaziature e posizioni e dobbiamo farlo velocemente. Ma la nostra panchina potrà darci un grande aiuto. Non siamo perfetti, ma cerchiamo di rendere i fan orgogliosi di ciò che vedono.

Reggio Jackson si muove bene con la palla e può essere un ottimo giocatore nel nostro attacco. Già lo scorso anno Westbrook ha saltato delle partite e Reggie l’ha sostituito molto bene facendo grandi passi avanti. Io e la squadra siamo fiduciosi sulla sua possibilità di stare molti minuti in campo.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.