Notte NBA: 5a in fila per i Knicks, Spurs corsari a New Orleans

28
1460

Curiosità

Italiani: Marco Belinelli realizza 12 punti (5 su 11 al tiro, 2 su 4 dall’arco) con 2 rimbalzi e 2 assist in 30 minuti nel successo degli Spurs a New Orleans. Andrea Bargnani firma 10 punti (3 su 8 dal campo) con 7 rimbalzi in 33 minuti nella gara vinta dai Knicks coi Suns.


Toronto asfalta i Milwaukee Bucks: i Raptors sono 13-5 da quando hanno ceduto Rudy Gay ai Kings (6-12 con l’ex UConn) e hanno il miglior record della Eastern Conference dal giorno della trade.


I Knicks, con la vittoria sui Suns, sono al quinto successo consecutivo ma soprattutto hanno conquistato la prima gara decisa da 3 o meno punti di scarto (0-5 finora in stagione).


Gli Houston Rockets dominano al TD Garden contro i Celtics: immarcabile Dwight Howard che chiude con 32 punti e 11 rimbalzi. Per il centro è la quarta gara stagionale da 30+10 (tre in tutta la scorsa annata in maglia Lakers).

 

Risultati della notte

Toronto Raptors (19-17) – Milwaukee Bucks (7-30) 116-94
(Lowry 23; Ilyasova 29)


Boston Celtics (13-26) – Houston Rockets (25-14) 92-104
(Bradley 24; Howard 32)


New York Knicks (15-22) – Phoenix Suns (21-16) 98-96 OT
(Anthony 29; Dragic 28)


Chicago Bulls (17-19) – Washington Wizards (17-19) 88-102
(Boozer 19; Wall, Nenè 19)


New Orleans Pelicans (15-22) – San Antonio Spurs (30-8) 95-101
(Davis 22; Parker 27)


Dallas Mavericks (23-16) – Orlando Magic (10-28) 107-88
(Ellis 21; Nelson 21)


Utah Jazz (13-26) – Denver Nuggets (19-18) 118-103
(Burks 34; Lawson 23)

 

Highlights

28 Commenti

  1. Debbo ricredermi su Howard,il ragazzo sta tornando,se non proprio quello del 2009,su livelli altissimi.Mi sembra abbia recuperato molta esplosivita’ e mobilita’ e questo non puo’che giovare a lui e ai Rockets.I miei Mavs nella notte vincono contro i Magic e il record è abbastanza roseo:ottimo Crowder (questo ragazzo mi piace sempre di piu’:mi sembra un incrocio tra la versione migliore di DeMarre Carroll e Faried,un ottima presa alla 34) e bene Monta,che sta giocando,lo ripeto ancora,su buoni/ottimi livelli.Ripeto inoltre che possiamo ambire massimo ad un secondo turno,pero’la squadra fa meno schifo di quello che pensava in estate.NOLA deve decidere se tankare o no,perche’la scelta ceduta nella trade Holiday si potrebbe rivelare sanguinosa.Io proverei a indebolire la squadra cedendo Gordon,perche’cosi si rischia di bruciare una scelta alta (diciamo in lotteria,tra la 7 e la 10)al prossimo draft e penso che i Pelicans non se lo possano permettere.Anche su Monty Williams avrei qualcosa da ridire,dato che quest’anno la squadra non difende mai e inoltre il Monty si sta facendo la nomea dell’arrogantone,di quello che si deve sempre togliere i sassolini dalle scarpe.Anche per i Suns la situazione è simile,perche’cosi com’è la situazione non si va oltre il primo turno di post season e Phoenix ha troppo bisogno di una scelta alta al prossimo draft.Comunque per me Hornacek tra i candidati al coach dell’anno insieme a Vogel.Che Rudy Gay è un cancro è ormai assodato e quindi passiamo oltre,ma un giocatore che mi sta stupendo è Lowry,che dopo un anno dove ha giocato da “Torontizzato” sembra essersi svegliato.I Bucks l’anno prossimo pescano molto alto e ,avendo gia’Sanders,Henson e Antetokounmpo in squadra,se prendo un Wiggins o un Parker mettono su una bella squadretta.Inoltre il niger greco si sta confermando piu’pronto di quello che presagivo,mentre Oladipo è da un mesetto che è in calo:il rookie wall è arrivato temo.Victor rimane comunque un giocatore veramente interessante,soprattutto in prospettiva futura

      • Mmm non so se Henson potrebbe essere frenato da Sanders,certo in difesa due con le braccia cosi’e che stoppano cosi sono veramente incredibili.Pompeio so che la tua risposta ha qualsiasi buona prestazione di un giocatore è in scadenza,pero’qualcuna potresti farmela passare 😉 Cosi mi deprimo (sto scherzando eh)

      • Non è detto. Basta far giocare Hanson da 4 e cedere Ilyasova (che tutto sommato un po’ di mercato lo dovrebbe avere), oppure scalarlo nel 2° quintetto.

        A proposito del greco, alcuni siti USA (seguendo i quintetti un po’ ballerini del coach) lo danno come SG il che mi pare abbastanza ridicolo, essendo un 3 purissimo che, per la statura, l’atletismo sconfinato, l’umiltà, la duttilità e l’apertura alre mi ricorda un poco il mitico Pippen.
        Ma – ripeto – è un 3 tutta la vita, non un 2, non scherziamo.

      • Sono, Henson e Sanders, due giocatori senza tiro dalla media, anzi in attacco Sanders è praticamente nullo. Secondo me sono troppo simili per giocare insieme, e limitare Henson a 15 minuti è un vero peccato, ma Sanders ha un contratto troppo alto (folle) per non giocare o per essere scambiato…
        Ilyasova ha fatto una stagione terrificante l’anno scorso e prende troppi soldi perché qualcuno se lo prenda, in più è pure europeo quindi gode di meno credito…
        In sostanza secondo me con Sanders e il turco, ma aggiungiamoci pure Mayo (un altro che l’hanno scorso giocava forte perché era in scadenza :)) MIL si è pregiudicata la ricostruzione per i prossimi 3 anni.
        Totalmente opposte le situazioni di Suns, NOLA (ma deve liberarsi di Gordon) e ancora più Utah (che pescherà sicuramente in lottery). Chi fra queste 3 pesca il crack al draft ha alte probabilità di diventare una contender nel prossimo futuro.

        • Io Utah se prende niente niente un Parker o un Wiggins la considero entro il 2016/2017 in finale perlomeno di Conference.Ilyasova è uno dei piu’conclamati albatross della lega,ergo non so se abbia mercato.In effetti il tuo discorso Pompeio ha estremamente senso,ma Sanders secondo me lo possono scambiare,il GM innamorato del centrone lo si trova sempre.OJ si potrebbe anche tentare di recuperare,io ci spero sempre.I Suns pero’devono rifirmare Bledsoe al massimo (perche’qualcuno che gli da tutti quei soldi lo trova)e poi secondo me ci sono alcuni se su Phoenx 2014/2015:-Plumlee è quello di quest’anno o è la sega che ha iniziato con Indiana,poi -Gerald Green è questo o è sempre quello delle candeline all All-Star Game -Markieff Morris non ha avuto una breakout season? NOLA deve cedere Gordon,ma attualmente Utah mi sembra messa meglio di tutte le tankatrici per ricostruire.Anche Phila abbastanza bene in ottica rifondare

          • Secondo me invece Phoenix adesso deve punatre a perdere e Bledsoe impacchettarlo con una bella sign&trade, sempre che non accetti un contratto accettabile. Non mi chiaro quando scrivi che devono firmalo al massimo. Se intendi il massimo salariale possibile allora allibisco!!!
            ucks: in estate io li davo come squadra mediocre, invece eccoli li a far pena. Knight sotto le aspettative, Mayo ormai delusione definitiva…ma per fortuna stanno perdendo tanto e giustamente stanno dando spazio a giovani interessanti come Antetokumpo e Middelton. Concordo sul fatto che Henson messo in ombra da Sanders. Scelta delle più sbagliate il suo rinnovo a cifre assurde. A sto punto direi che gli converrebbe scambiare Henson e trovare un lungo offensivo da affiancare a Sanders. Ilyasova ultimamente sta facendo meglio, magari qualcuno che se lo prende lo trovano (Houston?).

          • Anche secondo me Utah è quella che è messa meglio.

            Su Bledsoe concordo alla grandissima con Dade. Da tentare lo scambio in sign&trade, e se non va lo lasci partire (a meno che non firmi un massimo di 6M x 4 anni…). Tanto quello su cui puntare ce l’hai ed è Dragic. Green buono per la panchina, niente di più. I Morris da rivedere anno prossimo, come Plumlee. Però alla peggio la PG ce l’hai, il coach anche e sei lontanissimo dal cap, direi che sei messo bene.

            Sanders sta facendo talmente pena che se il mercato ce l’aveva se l’è chiuso da solo. Oj invece, anche qui concordo con Dade, ormai si è dimostrato irrecuperabile. Brandon Knight da scambiare adesso che vale qualcosa, o cmq te lo tieni per la panchina, certo non credo sia una PG da quintetto.

          • Perfettamente allineato su Phoenix.
            Utah ha grossi margini per fare bene, anche se Corbin mi convince davvero poco, principalmente per il fatto che fa giocare 35 a gara Jefferson invece che dare spazio ai giovani come potrebbe. Stesso discorso per Kanter che sui 48 minuti produce cifre clamorose e invece, salvo infortuni altrui gioca 15/20 a gara, con l’inutile williams in quintetto. Burks con minuti fa una partitona, non credo sia un caso, ma se non gli dai spazio ora, che giovane e che la stagione tanto più di successo quanto più perderanno, quando glielo darai?
            Favors è buono, Hayward anche, ma non so se resterà. Burks si sta comportando bene e se non ci fosse MCW potrebbe anche puntare al ROY.

          • Credo che a mercato chiuso Jefferson si accomoderà in panchina. Cmq tenerlo dentro ti aiuta a tankare 🙂

          • Personalmente credo che Utah sia una squadra che NON vuole tankare assolutamente, in questo senso le esclusioni di Kanter (solo numeri, ogni volta che c’era lui in campo beccavano un -20) e la presenza di giocatori esperti come Jefferson e Williams che li “aiuta” ad accumulare W quando la partita non è troppo complessa (ad esempio in casa contro Denver in btb).
            Evidentemente non possono permettersi una stagione di solo tanking (che fa perdere tanti spettatori paganti).

  2. Bledsoe 6 milioni x 4 anni? Ma le stai vedendo le statistiche che ha messo quest’anno? Gli fai una proposta del genere l’agente ti ride in faccia, sotto i 10-11 non si scende per mini-Bron.
    E comunque il carro del tanking Phoenix l’ha perso: con 21 vittorie non è quella che arriva ultima e sicuramente ne vincerà almeno altre 15+.
    Idem Utah, da quando è tornato Burke (a memoria dico 12-15 da quando è tornato) ne sta vincendo troppe per puntare una top-3 pick.
    I Bucks, invece, erano un disastro annunciato, giusto così solo non capisco perché firmare Mayo e Pachulia a quelle cifre.

    • Solo Orlando, Milwaukee e Phila ne hanno vinte meno di Utah, e Phila solo 1 in meno. Una delle prime 3 scelte per i Jazz è possibilissima.
      Secondo me Bledsoe non importa che cifre chiederà, forse 6 sono pochi, ma più di 8-9 troppi. In ogni caso quello che dico io è che non ha senso che quei soldi glieli dia Phoenix. Se a qualcuno va bene una Sign&trade con Bledsoe a 10 benvenga se la contropartita adeguata.

      • Sì, ma sono quelli che hanno avuto il calendario più difficile di tutti (tante partite, tante contro squadre >.500) e nonostante ciò hanno raddrizzato il record appena è tornato Burke (e pinizzato Kanter), nelle ultime 10 sono 6-4 e credo che continueranno a vincere con un ritmo maggiore di quelle squadre che vanno per il tanking (Io dico che finiscono 28-30 W).

        Io, fossi nel GM Phoenix, cercherei in tutti i modi di tenere Bledsoe, anche per 12 l’anno, penso che sia un vero crack, una bestia atletica come pochi e con Dragic stava facendo faville.

        • Con Dragic giocano solo loro 2 con un minimo di 30 tiri a partita. Va bene fino a quando non hai pretese, ma in prospettiva non puoi giocare solo con il back court. Secondo me è molto più importante tenere spazio nel monte salari…

          • Se mettono quelle cifre, perché no? Sommandoli erano 37 punti, 7,5 rimbalzi, 11,8 assist…
            Un rendimento assolutamente fantastico, paragonabile a quello degli splash brothers di GS (42+8+11,9) che però tirano peggio e di più.

            Al livello di cap, se dai 12 milioni a Bledsoe e sommi gli 8 a Dragic hai tutto lo spazio salariale del mondo, per firmare un lungo forte. Non rinnovarlo o fare una sign&trade (ottenendo poco) per un giocatore del genere non ti aiuta a costruire una squadra vincente.

          • Mah, io la vedo più con PG Dragic, che prende i suoi tiri e passa la palla, e vicino ci deve essere un giocatore d’ordine, timo Matthews a Portland, o qualcuno che difenda e che abbia una buona mano da fuori. Lo spazio che hai lo usi per una SF che valga qualcosa (che non ce l’hai), o un 4 o un 5 di valore, a seconda di quello che riesci a trovare al draft.
            Cioè, i Suns hanno un 2 buoni/ottimi giocatori in back court e poi qualche onesto mestierante che va bene al massimo per la panchina, se vuoi puntare alto. Spendere i soldi per una combo guard, avendo già Dragic, quando ti mancano ancora 3/5 del quintetto non mi pare tanto sensato. A meno che non accetti cifre decenti (<10M) ovviamente…

        • Per me Dragic da il meglio di se quando non deve creare da solo, appunto con un’altra combo-guard al suo fianco, quando può passarla, farsela passare oppure attaccare il ferro.
          Per quanto riguarda gli stipendi (ipotizzando Bledsoe a 12 milioni), avrebbero Dragic+Bledsoe e comprimari come i due Morris, Green, Frye, Plumpee (e Len) a circa 45 milioni totali, abbastanza per prendere un FA di spessore (Deng se non rinnova con i Cavs) stando comunque sotto il cap. In attesa delle scadenze di Frye e Beasley nel 2015 che liberano altri 13 milioni.

          Poi se chiede il massimo salariale ok, non lo rinnovi, ma perderlo per una S&T che ti porta una scelta sulla 10-20 (perché è quello che ottieni, e Phoenix ha già 3-4 scelte al primo giro del prossimo anno) oppure giocatori in scadenza (e non ne hai bisogno)…

          • Ci può stare. Io però li spenderei più per Stephenson che per lui, visto che diventa FA. Comunque dipende tutto da cosa gli arriva con le scelte al draft…

  3. Mi sono spiegato male,non intendevo devono firmarlo al massimo,ma se lo vogliono tenere mi sa che devono dargli il massimo.Kanter molto acerbo per ora,specie in difesa

  4. Eppure i lakers ,cn quei fenomeni che hanno al momento,se riescono a rifilare gasol a qualche gm che pensa possa essere decisivo per il titolo,possono tankare di brutto,1-9 nelle ultime partite,difesa imbarazzante e voglia zero…ora sn un pò troppo su e nn so se hanno scelte già scambiate,ma vederli giocare ti strappa sempre un sorriso,poi ti rendi conto che nn è il circo e da tifoso,nn solo dei lakers ma del basket in generale ,piangi….orlando anche potrebbe pescare alto e hanno una squadra che può crescere…vucevic è uno dei miei centri preferiti,afflalo e oladipo e davis sn buoni,ma nn so se ce l’hanno per davvero la scelta…per utah concordo cn voi l anno prossimo sarà dura per tutti….una sola parola per il greco,se resta con la testa sul gioco questo fa paura,nn so dove ma leggevo che hanno parametrato una crescita fino a 2,13 per lui…è mobilissimo e agile,ancora un pò confusionario,ma davvero davvero un prospetto…

    • antekoutompo o come si chiama lui dal draft ad oggi è cresciuto da 6.9′ piedi a 7.1′, mi sembra di aver letto una cosa del genere.
      i lakers non possono rifilare gasol senza prendersi un contratto a lungo termine… 19 mln son tanti e l’unico tentativo era darlo ai cavs, ma si son intestarditi chiedendo dion waiters..
      la crescita di utah dipende anche dalla permanenza e rinnovo di hayward, boston si dice sia forte su di lui

    • No, è cresciuto fino a 2.08, ma i medici dello staff dei Bucks l’hanno esaminato e hanno detto che non ha ancora completato lo sviluppo fisico, quindi potrebbe crescere fino a 2.13.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.