Serie A2, 10a giornata: Brescia e Casale, silenziosamente vincenti

0
628
Logo Lega Nazionale Pallacanestro
Logo Lega Nazionale Pallacanestro

GIRONE EST

Appena sembra che il girone Est abbia trovato una sua possibile padrona, ecco che tutte le certezze vengono meno. Come successo, in maniera più o meno analoga a Verona e Treviso ad inizio stagione, anche Mantova deve fare i conti col peso di essere la prima della classe. Questo peso, i ragazzi di coach Martelossi, non riescono a reggerlo e, dopo la pesante sconfitta contro Verona, accusano di nuovo il colpo facendosi battere da Ferrara. In partita, Brkic e compagni fanno quello che vogliono, segnano 103 punti tirando col 63% da due e col 58% da tre, guidati dalla magnifica prestazione di Rush, autore di 25 punti, 5 falli subiti, 8 rimbalzi, 4 assist e 31 di valutazione. Da evidenziare anche le prove di Bucci (24pt, 8 ass, 27val) e di Losi (20pt con 6/8 da tre, 24val).

Ad approfittare della sconfitta di Mantova sono soprattutto Treviso e Brescia. Treviso passa a Chieti indirizzando la partita a suo favore solo nell’ultimo quarto (18-29). Vittoria molto sofferta ma meritatissima per Brescia, che vince su un campo difficilissimo come quello di Trieste in una partita molto combattuta trasmessa in diretta su Sky Sport 2HD. La Leonessa, orfana di Alibegovic e Bruttini, disputa la partita con la massima concentrazione piazzando la zampata decisiva grazie ad una tripla di Fernandez a tre secondi dalla sirena finale. Si riavvicinano alla vetta anche Verona e Imola. Verona vince a fatica contro una Recanati decimata dagli infortuni (assenti Bonessio e Procacci), ma in partita fino all’ultimo grazie alla straordinaria prova di Adam Sollazzo, autore di 31 punti, 11 falli subiti, 9 rimbalzi e 40 di valutazione. Anche Imola si mantiene nelle parti alte della classifica battendo Treviglio con una prestazione autoritaria, guidata ancora una volta da Anderson (26pt, 5fs, 32val).

Nella parte centrale della classifica, Bologna si aggiudica il derby contro Ravenna, giocando un ottimo secondo tempo che le permette di agganciare gli avversari in classifica. Buona parte del merito va a Ed Daniel (20pt, 11rb, 4rec, 33val) che ha giocato una partita da vero leader non facendo sentire la mancanza di Flowers (infortunato). Va male, invece, per Jesi e Matera sempre più giù in classifica. Jesi perde a Legnano: mai in partita i marchigiani forse anche a causa dei tanti problemi fisici accusati da alcuni giocatori in settimana. Sconfitta pesante pure per Matera, in quel di Roseto, non tanto per lo scarto finale quanto per il fatto di non essere stata mai in partita, complice sicuramente l’assenza di Guarino.

RISULTATI
Legnano 88 – 69 Jesi
Trieste 80 – 81 Brescia
Chieti 65 – 80 Treviso
Imola 87 – 72 Treviglio
Roseto 90 – 68 Matera
Recanati 77 – 79 Verona
Bologna 75 – 60 Ravenna
Mantova 82 – 103 Ferrara

CLASSIFICA
Treviso, Brescia 16.
Mantova, Imola 14.
Verona, Roseto 12.
Bologna, Ferrara, Legnano, Ravenna 10.
Trieste 8.
Recanati, Chieti, Treviglio, Jesi 6.
Matera 4.

 

GIRONE OVEST

La decima giornata a Ovest mostra risultati importanti. Innanzitutto Scafati diventa la capolista solitaria del girone: ancora una vittoria di squadra per i ragazzi di coach Perdichizzi, che dimostra di avere a disposizione un organico completo in grado di puntare in alto in questa stagione. Un dato emblematico della partita contro Tortona è la valutazione complessiva della squadra: 120! Scafati deve, però, ringraziare Siena per aver fermato Agropoli. La Mens Sana infatti, con un secondo quarto da 38-9, affonda gli avversari con la stessa arma con cui loro avevano vinto molte partite in questa stagione: l’attacco. I senesi segnano ben 103 punti e fermano i campani. Quattro giocatori in doppia cifra per la formazione di casa: Bryant 28 (con 10 falli subiti e 35 di valutazione), Ranuzzi 18, Roberts 17, Diliegro 14 (con 10 rimbalzi).

Il secondo aspetto degno di nota è l’ottimo periodo di forma che sta vivendo Casale Monferrato che, silenziosamente, ha vinto partite difficili dimostrandosi squadra solida e compatta. In due giornate ha battuto prima Trapani, poi Ferentino (senza Gigli), due partite difficilissime contro squadre ambiziose, forse anche più dei rossoblu. Ma Casale le ha vinte entrambe e si trova a -2 dalla vetta, lanciando un messaggio chiaro a chi vorrà vincere il campionato: provate prima a batterci! Si rifanno sotto anche Agrigento e Trapani. Prova di forza di Agrigento in quel di Latina, trascinata da un super Saccaggi (35pt, 8ass, 36val); Trapani supera Biella (senza Pierich), in una partita mai in discussione, guidata dai 23 punti di Mays e dai 22 di Renzi.

Il terzo dato rilevante di questo turno è il ritorno alla vittoria di Reggio Calabria, sul parquet di Casalpusterlengo. I calabresi, con un terzo quarto tutto rabbia e carattere (9-29), riescono finalmente ad uscire dal tunnel delle sconfitte e a ritornare al successo. Ancora senza Spinelli, il trascinatore della serata è un rinato Andrea Crosariol, autore di 20 punti, 7 rimbalzi e 28 di valutazione. Chi non ne vuole più sapere di perdere è, invece, la Virtus Roma. Quarta vittoria consecutiva per i capitolini ma, anche oggi, c’è stato da soffrire: nel primo tempo molto meglio Roma, nel secondo Omegna rientra in partita e porta la gara all’overtime, dove però non c’è storia. A chiudere il quadro della decima giornata, vittoria importante di Rieti su Barcellona, condizionata da diversi infortuni in settimana e dall’assenza di Franco Migliori in partita. In ogni caso, la squadra di coach Bartocci non parte sconfitta, lotta per tre quarti, ma si arrende nell’ultimo, anche a causa di diversi giocatori usciti per cinque falli. Rieti ringrazia e, con il fondamentale apporto di Buckles (28pt, 5fs, 15rb, 42val), porta a casa la partita.

RISULTATI
Ferentino 52 – 73 Casale Monferrato
Latina 85 – 90 Agrigento
Scafati 92 – 72 Tortona
Trapani 98 – 82 Biella
Rieti 78 – 73 Barcellona
Roma 87 – 84 Omegna
Casalpusterlengo 58 – 77 Reggio Calabria
Siena 103 – 88 Agropoli

CLASSIFICA
Scafati 16.
Casale Monferrato, Agropoli 14.
Trapani, Agrigento, Ferentino, Tortona 12.
Siena, Latina, Rieti 10.
Roma, Casalpusterlengo 8.
Reggio Calabria, Biella, Omegna 6.
Barcellona 4.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.