Serie A2, 29a giornata: Verona e Biella rischiano di non esserci ai playoff

0
50
Logo Lega Nazionale Pallacanestro
Logo Lega Nazionale Pallacanestro

GIRONE EST

Non è durato più di una settimana il primato solitario di Mantova. Infatti dopo soli sette giorni dalla vittoria nel big match contro Treviso, gli Stings vengono sconfitti da Ravenna e raggiunti nuovamente in classifica dalla squadra di coach Pillastrini che, grazie ad una differenza canestri favorevole, può considerarsi prima nel girone ad una sola giornata dal termine della regular season. Ricordiamo che la conquista del primo posto in questo girone significherà essere testa di serie assoluta nei playoff, poiché le squadre del raggruppamento Ovest non hanno più possibilità di raggiungere i punti conquistati dalle prime del girone Est.
Questo fa pesare ancora di più la sconfitta di Mantova. A Ravenna infatti prevale nettamente la voglia dei padroni di casa di conquistarsi un posto nei playoff. Deloach (19pt, 6fs, 6rb, 7ass, 31val) lo fa capire da subito trascinando i suoi in un primo tempo eccellente (41-28), alla conquista di due punti che mantengono accese le speranze giallorosse di accedere alla post season. Treviso invece non si demoralizza dopo lo stop subito la scorsa settimana ed espugna il parquet di Treviglio. Partita decisa sulla sirena da una bomba di Matteo Negri dopo lo 0/2 ai liberi di Chillo, nonostante Treviso sia stata sotto nel punteggio per quasi tutto il match. L’ultima giornata metterà di fronte proprio Treviso e Ravenna: quale delle due formazioni sarà più determinata alla conquista della vittoria?

Brescia e Roseto continuano per la loro strada, consapevoli di potersi giocare le loro chance nei playoff. Nella penultima uscita stagionale, due vittoria a domicilio. Brescia va a vincere a Jesi, in cui esordiva Corbett, dominando la partita fin dall’inizio. Grande prova di un eterno Cittadini (21pt, 9rb, 29val). Senza troppi problemi nemmeno la trasferta di Roseto in quel di Recanati. Allen (32pt) e compagni potevano sicuramente chiudere prima il match ma l’obiettivo è stato comunque raggiunto. Lawson (28pt, 8fs, 12rb, 33val) da solo non può nulla.

Venendo alla questione ultimi posti per i playoff, arrivano finalmente delle risposte certe: Trieste e Bologna ci saranno! Tutto facile per Trieste contro una Legnano senza stimoli, ormai già salva. Il +26 finale dice tutto. Molto più sofferta, d’altro canto, la vittoria di Bologna nel derby a Ferrara in diretta su Sky Sport 3HD. Era una sorta di ultima spiaggia per i ragazzi di coach Turchetto, costretti a vincere per mantenere in vita il sogno playoff. Gli estensi si battono con tutte le loro forze, ma Bologna è più forte e porta a casa la vittoria dichiarando così terminata la stagione di Ferrara. Rimangono appese ad un filo invece le speranze di Verona dopo lo sconfitta a Imola. I ragazzi di coach Crespi si giocheranno tutto nell’ultima partita della stagione contro Jesi, sperando nelle contemporanea sconfitta di Ravenna. In questo modo, avendo vinto entrambi gli scontri diretti, i veneti potranno disputare i playoff.

Il quadro della 29a giornata a Est si chiude con la tipica partita di fine stagione tra due squadre che non hanno più niente da chiedere al loro campionato. Chieti-Matera è un match giocato alla pari almeno fino al terzo quarto, quando Matera decide di “abbandonare” la partita subendo un parziale di 26-4 nella sola ultima frazione di gioco.

RISULTATI
Ferrara 61 – 67 Bologna
Ravenna 77 – 62 Mantova
Recanati 82 – 90 Roseto
Treviglio 69 – 70 Treviso
Trieste 80 – 54 Legnano
Imola 75 – 62 Verona
Chieti 87 – 60 Matera
Jesi 61 – 84 Brescia

CLASSIFICA
Treviso, Mantova 42.
Brescia 40.
Roseto 38.
Imola 36.
Trieste, Bologna 34.
Ravenna 32.
Verona 30.
Ferrara, Treviglio 28.
Chieti 24.
Legnano 20.
Jesi 16.
Recanati 14.
Matera 6.

 

GIRONE OVEST

In questa parte finale di stagione, precisamente subito dopo la conquista della Coppa Italia, Scafati si è mostrata spesso in difficoltà, incapace di proporre quel gioco che l’aveva caratterizzata fino a qualche tempo fa; non si è più vista la squadra vera che aveva dominato fino a quel momento il campionato. E così è arrivata l’ennesima sconfitta di quest’ultimo periodo. L’artefice è Roma che si è mostrata più aggressiva fin dall’inizio (41-26 a fine primo tempo) e, trascinata da Voskuil (15pt, 11fs, 9rb, 7ass, 23val), ha portato a casa due punti fondamentali in chiave salvezza. Fortunatamente la sconfitta scafatese non pesa più di tanto perché anche Tortona ha perso la trasferta di Rieti. Anche qui, in un finale molto concitato, è prevalsa la voglia di salvarsi dei laziali che così si giocheranno la permanenza in questo campionato nel prossimo turno a Reggio Calabria.

Apparentemente non è cambiata molto la situazione in vetta alla classifica, a parte il fatto che sia Ferentino che Agropoli hanno vinto e che l’ultima giornata ci riserverà due incredibili scontri diretti, come Scafati-Ferentino e Tortona-Agropoli. E’ vero che le due attuali capoliste hanno il fattore campo a loro favore, ma è anche vero che le due outsider vorranno giocarsi tutte le loro chance in un’ultima giornata che potrebbe regalare davvero tante emozioni e sorprese! In questa 29a giornata Ferentino ha superato nettamente Siena con un terzo quarto super (21-7), dimostrandosi una della squadre più in forma del momento. Agropoli invece ha battuto Latina,  grazie al solito duo composto da Roderick (22pt, 9fs, 14rb, 6ass, 33val) e Trasolini (26pt, 6fs, 14rb, 5sd, 38val), spegnando qualsiasi speranza playoff per la squadra di coach Gramenzi.

Grande bagarre per l’ultimo posto disponibile per i playoff. Se dopo la vittoria nel derby ad Agrigento grazie ad un secondo quarto di altissimo livello (9-28), Trapani è praticamente certa del suo settimo posto, rimane in dubbio la situazione di Biella e Casale Monferrato. Biella perde una chance importantissima per poter accedere alla post season: i ragazzi di coach Carrea, non riescono ad opporsi ad una Omegna senza Iannuzzi e ormai condannata ai playout, gettando via la partita in un ultimo quarto da dimenticare (15-30). Molto meglio invece la prova di Casale Monferrato che raggiunge proprio Biella in classifica all’ottavo posto, battendo Casalpusterlengo e condannandola al momento più basso della sua stagione. Tomassini (20pt, 7fs, 6ass, 31val) guida i suoi in un successo che non solo salva Casale, ma che potrebbe regalargli anche i playoff. Tutto si deciderà nell’ultima partita della stagione.

Rimane incerta anche la 14a posizione in classifica che significherebbe playout, al momento occupata da Casalpusterlengo. Nell’ultimo turno Reggio Calabria ha fatto un importante passo avanti espugnando il parquet di Barcellona. Ancora una volta, ottima prova di Adegboye (23pt, 7ass, 32val), un giocatore che ha segnato in un certo senso una svolta nella stagione reggiana. A questo punto, manca una sola partita alla fine della stagione regolare e solo pochissime squadre possono ritenersi tranquille. Infatti, oltre a Casalpusterlengo, formazioni come Latina, Roma, Rieti e Reggio Calabria dovranno assolutamente vincere per non rischiare di trovarsi a disputare un più che mai incerto playout. Ognuno sarà artefice del proprio destino.

RISULTATI
Casalpusterlengo 71 – 80 Casale Monferrato
Roma 72 – 57 Scafati
Agrigento 69 – 79 Trapani
Rieti 81 – 78 Tortona
Biella 77 – 91 Omegna
Barcellona 67 – 90 Reggio Calabria
Ferentino 83 – 61 Siena
Agropoli 84 – 78 Latina

CLASSIFICA
Scafati, Tortona 38.
Ferentino, Agropoli 36.
Siena, Agrigento 34.
Trapani 30.
Biella, Casale Monferrato 28.
Latina, Roma, Rieti, Reggio Calabria 26.
Casalpusterlengo 24.
Omegna 22.
Barcellona 12.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here