Serie A2, 30a giornata: finita la regular season, ecco tutti i verdetti

0
49
Logo Lega Nazionale Pallacanestro
Logo Lega Nazionale Pallacanestro

GIRONE EST

Abbiamo dovuto aspettare fino all’ultima giornata per avere un quadro chiaro della situazione, soprattutto in ottica playoff, e finalmente eccolo qui! Treviso si conferma prima nel girone e testa di serie assoluta nei playoff (avendo totalizzato più punti rispetto alla prima del girone Ovest), superando Ravenna nell’ultima uscita stagionale. La capolista costruisce il suo vantaggio nei primi tre quarti per poi gestirlo nell’ultima frazione confermandosi squadra solidissima. Ora chi sarà in grado di espugnare il PalaVerde?

Il secondo posto ad Est se l’è aggiudicato Brescia che, approfittando di un finale di stagione di Mantova non proprio all’altezza, la supera in classifica e la costringe al terzo posto. Nell’ultimo turno infatti i bresciani hanno avuto la meglio su Ferrara, dilagando nell’ultimo quarto fino al +18 finale. D’altra parte Mantova ha buttato via il suo secondo posto facendosi superare da una Recanati che ormai non poteva più migliorare il suo piazzamento in graduatoria. Sicuramente un risultato importante e che da molta fiducia in vista dei playout ai ragazzi di coach Sacco, che potranno contare su un Traini in ottima forma (27pt, 10fs, 4rec, 31val). Anche Imola riesce ad approfittare del passo falso di Roseto, sua diretta concorrente, e a scavalcarla in classifica. Infatti i ragazzi di coach Ticchi non fanno altro che superare a domicilio Matera e aspettare il responso dal campo di Roseto. Il risultato del PalaMaggetti è 99-88 in favore di Trieste, con cui Roseto chiude il suo campionato in quinta posizione e Trieste in sesta. La settimana posizione sulla griglia sarà invece occupata da Bologna, che non ha avuto problemi ad avere la meglio su Chieti, già salva. L’ottavo ed ultimo posto disponibile sarà di Verona che in extremis rispetto alle aspettative riesce a procurarsi il suo spazio in questa post season. Ora attenzione perché potrebbe recitare il ruolo di mina vagante. Infatti il potenziale della squadra di coach Crespi rimane di altissimo livello, nonostante abbia fatto fatica anche nell’ultima uscita contro Jesi.

A chiudere il quadro dell’ultima giornata della regular season del girone Est il match tra Legnano e Treviglio, vinto dai lombardi, poco importante sul piano della classifica poiché metteva di fronte due squadre che avevano già raggiunto il loro obiettivo stagionale, vale a dire la salvezza.

RISULTATI
Matera 78 – 88 Imola
Verona 76 – 69 Jesi
Legnano 87 – 94 Treviglio
Roseto 88 – 99 Trieste
Treviso 68 – 60 Ravenna
Brescia 88 – 70 Ferrara
Bologna 82 – 61 Chieti
Mantova 78 – 86 Recanati

CLASSIFICA
Treviso 44.
Brescia, Mantova 42.
Imola, Roseto 38.
Trieste, Bologna 36.
Verona, Ravenna 32.
Treviglio 30.
Ferrara 28.
Chieti 24.
Legnano 20.
Jesi, Recanati 16.
Matera 6.

 

GIRONE OVEST

C’era grande incertezza anche nel girone Ovest, soprattutto perché erano in quattro a giocarsi il primato ma anche perché c’era da assegnare l’ultimo posto sia sulla griglia dei playoff che su quella dei playout. Per quanto riguarda il primato, Scafati ce l’ha fatta a riprendersi quel posto che ha occupato in solitaria per gran parte della stagione, riuscendo a battere Ferentino nello scontro al vertice con una prestazione molto convincente. Un secondo quarto da 31-10 consegna vittoria e primato ai campani, relegando Ferentino al quarto posto. Avendo vinto Scafati, l’altro scontro al vertice della 30a giornata tra Tortona ed Agropoli serviva ad assegnare il secondo posto. Alla fine l’ha spuntata a sorpresa Agropoli (senza dubbio la più grande rivelazione di questo campionato) che ha espugnato il parquet di Tortona. Purtroppo entrambe le formazioni sono arrivate a questo match decisivo senza alcuni tasselli importanti, ma Agropoli è riuscita a metabolizzare meglio le assenze e, grazie al solito Roderick (28pt, 7rb, 30val), ha strappato il secondo posto ai piemontesi; Tortona sarà ovviamente terza.

Al quinto posto troviamo Siena che batte Biella e la costringe ad abbandonare il sogno playoff. Nelle file della Mens Sana, ottima prova per Bryant (27pt, 11fs, 8ass, 35val). Vittoria anche per Trapani nel derby contro la già retrocessa Barcellona, ma serve a poco perché i ragazzi di coach Ducarello erano già sicuri del loro settimo posto. Agrigento invece si deve accontentare della sesta posizione nella griglia playoff, dopo l’ultima sconfitta a Omegna. Dopo una stagione esaltante come quella passata, probabilmente ci si aspettava qualcosa di più da Evangelisti e compagni che però hanno la scusante di aver avuto diversi problemi di infortuni che non gli hanno permesso di dare continuità al loro lavoro. Sicuramente ora non sarà piacevole per nessuno affrontare Agrigento ai playoff. D’altra parte, nonostante la vittoria con un super Smith (21pt, 6fs, 6rb, 33val), Omegna rimane costretta al 15o posto, il che significa playout. L’ultimo posto sulla griglia playoff, complice anche la sconfitta di Biella, se lo aggiudica Casale Monferrato. La vittoria dei ragazzi di coach Ramondino su Roma avrà dei risvolti molto pesanti sui capitolini perché a causa di una combinazione di risultati costringerà Roma ai playout come 14a.

Infatti Reggio Calabria ha battuto Rieti, già salva, grazie a un ottimo Dobbins (17pt, 5fs, 7rb, 5sd, 32val), tirandosi così fuori da qualsiasi pericolo. La squadra che rischiava di più i playout era invece Casalpusterlengo che aveva l’obbligo di andare a vincere a Latina; non poteva contare sui risultati degli altri perché prima di questo match aveva due punti in meno rispetto alle sua dirette concorrenti. I ragazzi di coach Finelli riescono ad indirizzare la partita nella giusta direzione e a fine terzo quarto il punteggio è di 55-73 in loro favore; sembra fatta, se non fosse che i padroni di casa tirano fuori un ultimo quarto da 46 punti che rimette tutto in bilico. Latina ha addirittura la possibilità di portarsi in vantaggio, ma sbaglia il tiro decisivo. Vince Casalpusterlengo, ma è salva anche Latina.

RISULTATI
Omegna 79 – 74 Agrigento
Reggio Calabria 85 – 79 Rieti
Trapani 108 – 89 Barcellona
Siena 99 – 76 Biella
Casale Monferrato 80 – 58 Roma
Scafati 91 – 64 Ferentino
Latina 101 – 102 Casalpusterlengo
Tortona 54 – 67 Agropoli

CLASSIFICA
Scafati 40.
Agropoli, Tortona 38.
Ferentino, Siena 36.
Agrigento 34.
Trapani 32.
Casale Monferrato 30.
Reggio Calabria, Biella 28.
Casalpusterlengo, Latina, Rieti, Roma 26.
Omegna 24.
Barcellona 12.

 

TABELLONE PLAYOFF

(serie al meglio delle 5 gare)

Treviso (1 est) – Casale Monferrato (8 ovest)
Ferentino (4 ovest) – Roseto (5 est)
Mantova (3 est) – Agrigento (6 ovest)
Agropoli (2 ovest) – Bologna (7 est)
Scafati (1 ovest) – Verona (8 est)
Imola (4 est) – Siena (5 ovest)
Tortona (3 ovest) – Trieste (6 est)
Brescia (2 est) – Trapani (7 ovest)

TABELLONE PLAYOUT

(serie al meglio delle 5 gare)

Jesi (14 est) – Omegna (15 ovest)
Roma (14 ovest) – Recanati (15 est)

(Matera e Barcellona retrocedono direttamente in serie B)

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here