BasketCaffe.com

NBA – 01/03/2017: Celtics e Wizards si impongono ad Est, Jokic e Gallinari trascinano i Nuggets

Risultati NBA – © 2017 sports.yahoo.com

Risultati NBA – © 2017 sports.yahoo.com

Curiosità

Sfide al vertice in Eastern Conference, con i Celtics che conquistano la vittoria al TD Garden contro i Cavaliers. Decisivi i 31 punti di Isaiah Thomas, che per la 25° partita consecutiva guida i suoi per punti segnati, non accadeva da Kevin Durant ai Thunder nel 2009/10. Boston sale a quota 14-6 nelle partite che si decidono entro i 5 punti di scarto quest’anno e 14 è il massimo numero di simili successi nella Lega.

A Cleveland non basta la 49° tripla-doppia della carriera di LeBron James, issatosi a 28 punti, 13 rimbalzi e 10 assist. Il Re sale a quota 16 partite consecutive al TD Garden con almeno 20 punti, la più lunga striscia di sempre nello storico impianto. Le 7 triple-doppie stagionali sono un massimo in carriera, come nel 2007/08 e 2008/09, ma non bastano a evitare la prima sconfitta dopo 15 gioie consecutive quando i Cavaliers in trasferta avevano un vantaggio in un qualsiasi momento del quarto periodo.


I Wizards, invece, interrompono la striscia vincente dei Raptors e si impongono in una fondamentale vittoria a Toronto. Decisivi i primi 5 minuti abbondanti del secondo quarto, quando Washington impone un parziale di 26-1 sul parquet, tirando 9/9 dal campo. Dalla panchina arrivano 27 punti per il nuovo arrivato Bojan Bogdanovic, con 6/7 da oltre l’arco, mentre John Wall sigla almeno 10 assist (13) per la 13° partita consecutiva, alla ricerca del record personale di 16 in carriera.


Si raggiunge quota 78 triple-doppie stagionali, un record condiviso con il 1988/89, ma pronto per essere abbattuto. Merito anche di Nikola Jokic, che sigla 13 punti, 14 rimbalzi e 10 assist nella vittoria dei Nuggets sui Bucks, diventando il primo giocatore di Denver con due triple-doppie consecutive da Dikembe Mutombo nell’aprile del 1994. Per il nostro Danilo Gallinari ecco invece una solida prestazione da 22 punti e 5 rimbalzi.


Varie ed eventuali.

I Pistons, nella sconfitta contro i Pelicans, si regalano la peggior prestazione di sempre ai tiri liberi (minimo 10 tentativi), tirando 3/17 dalla lunetta, ovvero con un delirante 18%.

Andrew Wiggins segna 20 punti per la 19° partita consecutiva, un record di franchigia che i T-Wolves festeggiano vincendo contro i Jazz.

I Rockets siglano un record di franchigia nel convincente successo contro i Clippers raggiungendo quota 100 punti per la 48° partita consecutiva.

Nelle ultime due stagioni, Kawhi Leonard ha messo a segno 3 canestri decisivi per il successo negli ultimi 5 secondi di partita (3/5), a pari merito con Jimmy Butler (3/3) e Carmelo Anthony (3/12). Gli Spurs superano così i Pacers.

 

Le 10 migliori azioni della ricchissima notte NBA

 

Un commento

  1. Emanuele

    2 marzo 2017 at 21:10

    Jokic è “the next big thing” e con lui Denver ha finalmente il pezzo su cui costruire il proprio futuro.
    La cosa divertente è che dopo 3 anni di tanking più o meno mascherato lo abbiano pescato quasi per caso al secondo giro.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)

E tu cosa ne pensi?

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obblicatori *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>