BasketCaffe.com

NBA – 15/03/2017: Harden e Williams annientano i Lakers, Lillard e McCollum espugnano San Antonio

Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

Morto un papa, se ne fa un altro“. E’ quel che è successo a Sacramento dopo l’addio di Cousins e l’ascesa dei due giovani lunghi su cui la dirigenza faceva maggiore affidamento per le sorti future: Willie Cauley-Stein e Skal Labisserie. Nella vittoria esterna sul parquet di Phoenix, i due giocatori in questione si sono resi protagonisti di due prestazioni solide sui due lati del campo: 14 punti e 11 rimbalzi per Cauley-Stein, addirittura 32 punti + 11 rimbalzi (carter high) per Labisserie. Paradossalmente, attualmente i Kings hanno lo stesso record dei Pelicans, franchigia nella quale è finito lo stesso Cousins, per provare ad acciuffare quei playoff che non ha mai giocato a Sacramento.


Colpaccio esterno dei Portland Trail Blazers, che espugnano di misura l’AT&T Center di San Antonio e compiono un importante balzo in avanti nella corsa per l’ottavo posto ad Ovest. Sono stati decisivi, ai fini del risultato positivo, i 62 punti combinati della coppia Lillard – McCollum (36 il primo; 26 il secondo), e la solida prestazione di Nurkic. In casa Spurs, nonostante la sconfitta, c’è da sorridere: LaMarcus Aldridge, dichiarato “out indefinitely” soltanto pochi giorni fa per un problema di aritmia cardiaca, ha rimesso piede in campo questa notte, mettendo a referto 19 punti, 7 rimbalzi, 4 assist.


La corsa al titolo di MVP della Regular Season prosegue a suon di triple-doppie; a quelle di Westbrook e James di 24 ore prima, ha risposto nella notte James Harden, mettendo a referto 18 punti, 13 assist e 12 rimbalzi. Non solo il Barba, ma anche Lou Williams (30 punti dalla panchina) ha contribuito ad annientare i Lakers, sconfitti subendo un indecoroso -39 finale. Tra le fila dei californiani, da segnalare la pessima prestazione di D’Angelo Russell, le cui prestazioni in questa Lega risultano essere sempre più altalenanti: nel match contro i Rockets, solo 5 punti e 2 assist, ma soprattutto 7 palle perse, 6 falli ed uscita anticipata dal parquet.

Le 10 giocate della notte NBA

 

E tu cosa ne pensi?

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obblicatori *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>