Playoff NBA – 22/04/2017: Grizzlies e Raptors sul 2-2, 3-0 Warriors, gli Hawks sono vivi

1
156
Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia
Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

No Durant, no Livingston, no Barnes, e persino no coach Kerr, per le cui condizioni di salute c’è qualche preoccupazione, ma no problem per i Golden State Warriors che vincono a Portland e volano sul 3-0. I Dubs la spuntano in rimonta da -17 nel secondo periodo: è il quinto successo nelle ultime 3 post season partendo da un -15 (6 nel resto della NBA).

Determinante Stephen Curry con 34 punti e 8 assists con 5 triple a bersaglio: sono 61 gare consecutive con almeno una bomba e ha superato le 250 triple segnate in post season. Inoltre ha registrato il 21esimo trentello in carriera nei playoffs.


Gara 4 da urlo a Memphis dove i Grizzlies battono i San Antonio Spurs in overtime col game winner sulla sirena di Marc Gasol. E’ il primo canestro per sorpassare negli ultimi 10 secondi nella storia dei Grizzlies ai playoff dopo 10 errori. Il trascinatore di Memphis è Mike Conley, mostruoso con 35 punti, 9 rimbalzi, 8 assists e il canestro per mandare la sfida all’overtime: è il primo nella storia dei Grizzlies con una prova da 30+5+5 in post season.

Agli Spurs non basta un mostruoso Kawhi Leonard da 43 punti (16 in fila per chiudere i regolamentari) con 7 triple, 8 rimbalzi e 6 recuperi: è il primo nella storia dei playoffs NBA con una gara da 40, 5 triple e 5 rubate. Inoltre aggiorna il suo career high in post season: 32 in gara 1 (eguagliato), 37 in gara 2, 43 in gara 4!


Sotto 2-0 gli Atlanta Hawks asfaltano gli Washington Wizards in gara 3 con una partenza fulminea da 38-20 nel primo periodo. A guidare i Falchi ci pensa Paul Millsap con una prova da 29 punti, 14 rimbalzi e 5 assists: è il primo Hawks da Mookie Blaylock nel 1997 con una gara da 25+10+5 in post season, ed eguaglia Kevin Willis e Dominique Wilkins con tre partite da 25+10.

Per gli Wizards c’è il solo John Wall, autore di 29 punti con 10 su 12 al tiro: il playmaker da Kentucky fa quasi meglio del resto del quintetto – Beal, Porter, Morris e Gortat – che produce 30 punti con 14 su 45 dal campo.


I Toronto Raptors vincono gara 4 a Milwaukee tenendo i Bucks a soli 76 punti, il secondo minor punteggio di sempre concesso dai canadesi nei playoffs. Determinante la prestazione di DeMar DeRozan, autore di 33 punti: è il suo nono trentello in post season, leader di franchigia (il secondo è Kyle Lorwy con 6).

 

Il favoloso duello tra Conley e Leonard in gara 4

1 commento

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here