Playoff NBA – 09/05/2017: miracolo Ginobili all’overtime, Spurs sul 3-2

0
43
Spurs-Rockets – © 2017 facebook.com/NBA
Spurs-Rockets – © 2017 facebook.com/NBA

Curiosità

Serve un tempo supplementare e una giocata difensiva da grande campione di Manu Ginobili ai San Antonio Spurs per battere in gara 5 gli Houston Rockets e portarsi in vantaggio 3-2 nella serie.
L’argentino stoppa Harden nel tiro del possibile pareggio allo scadere del supplementare, per lui si tratta della 4° stoppata in carriera su un tiro degli avversari che avrebbe potuto impattare il risultato o portarli aventi nei minuti finali. Gli altri giocatori a subire questo trattamento oltre a Harden? Ray Allen, Kobe Bryant e Kevin Love.
La giocata di Manu è ancora più incredibile se si pensa che Harden arrivava a questa partita con sole 12 stoppate subite su 847 tentativi da tre (1.4% dei suoi tentativi).


Se è vero che la stoppata decisiva di Ginobili arriva sul suo tiro, è altrettanto vero che James Harden ha giocato l’ennesima grande partita della stagione chiudendola con una tripla-doppia da 33 punti, 10 rimbalzi e 10 assist, diventando il primo giocatore dei Rockets con almeno due partite da tripla-doppia nei playoff. Nel primo quarto il Barba segna o assiste 23 dei 29 punti dei Rockets, segnandone 15, il suo secondo massimo in qualsiasi quarto in questa postseason.

Le difficoltà per l’ex Thunder arrivano solamente nei minuti decisivi, quando la difesa degli Spurs lo costringe ad un 1/6 dal campo (0/5 da tre) con soli 4 punti e 1 assist e ben 4 palle perse, merito soprattutto di Jonathon Simmons che dopo l’uscita per infortunio di Leonard diventa il difensore primario del Barba.


La giocata di Ginobili e la tripla-doppia di Harden oscurano un po’ l’ennesima ottima partita di Kawhi Leonard che chiude con 22 punti e 15 rimbalzi, diventando il primo Spurs con una partita da 20 e 15 ai playoff da Tim Duncan, in gara gara 6 delle Finals 2013.

Oltre al nuovo massimo in carriera pareggiato di Patty Mills nelle triple segnate in una partita ai playoff (5), già riuscito due volte, tra cui anche gara 5 di quest’anno contro Memphis.

 

La tripla-doppia di Harden non basta

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here