BasketCaffe.com

NBA Draft 2017: Fultz alla 1 per i 76ers, Jimmy Butler va ai Twolves

Markelle Fultz La notte del Draft NBA 2017 sarà ricordata per Markelle Fultz e per Jimmy Butler. Fultz perchè è la prima scelta assoluta, da Washington come Kelsey Plum, #1 del Draft WNBA, e perchè è stato chiamato dai Philadelphia 76ers che hanno avuto la 1 dopo la trade coi Boston Celtics, e Butler perchè, con 12 mesi di ritardo, raggiunge il suo mentore coach Tom Thibodeau ai Minnesota Timberwolves attraverso una trade. Ci si attendevano altri fuochi d’artificio e invece Paul George e Kristaps Porzingis, i nomi più chiacchierati, non si sono mossi.

Tutte le 60 scelte del NBA Draft 2017

Un Draft che ha regalato poche sorprese: Fultz alla 1 per Phila, Lonzo Ball alla 2 per i Lakers, i Celtics che alla 3 preferiscono uno scorer come Jayson Tatum al poliedrico Josh Jackson che alla 4 va ai Suns, alla 5 Sacramento pesca il suo obiettivo, il playmaker De’Aaron Fox, poi alla 6 i Magic vanno su Jonathan Isaac, lo pterodattilo da Florida State. Con la 7 i Twolves scelgono il settepiedi tiratore finlandese Lauri Markkanen, ceduto ai Chicago Bulls insieme a Kris Dunn e Zach LaVine nell’affare Butler (ai Twolves va anche la 16, ovvero il centro da Creighton Justin Patton). La Top Ten si chiude con i Knicks che alla 8 chiamano Frank Ntilikina, l’esterno francese dello Strasburgo (primo francese di sempre in Top Ten), con i Mavericks che con la 9 scelgono Dennis Smith Jr, esplosivo play da NC State, e con i Trail Blazers che con la 10 (presa da Kings in cambio della 15 e della 20, diventati rispettivamente l’ala Justin Jackson da UNC e il lungo da Duke Harry Giles, talento da Top 5 ma frenato da infortuni) chiamano Zach Collins, interessante lungo bianco uscito da Gonzaga.

Scivola alla 11 Malik Monk, la guardia più pura del Draft, che va agli Hornets, con la 12 i Pistons prendono il tiratore mancino Luke Kennard, poi la Lotteria si chiude con i Nuggets che alla 13 pescano la combo guard Donovan Mitchell per conto degli Utah Jazz mentre alla 14 i Miami Heat scommettono sull’esplosivo e muscoloso pivot Bam Adebayo da Kentucky. Tra gli altri vanno segnalati TJ Leaf, scelto con la 18 dai Pacers, la stessa franchigia che nel 1982 col numero 146 scelse suo papà Brad, e i senior Derrick White e Josh Hart, pescati rispettivamente alla 29 dagli Spurs e alla 30 dai Lakers, unici giocatori scelti che hanno completato il quadriennio universitario (2 senior minimo storico contro i 16 freshmen, record).

Crollano al secondo giro prospetti che erano dati più in alto: da Semi Ojleye, fisica ala da SMU, crollato alla 37 dai Celtics, il lungo tedesco dello Zalgiris Kaunas Isaiah Hartenstein, finito alla 43 ai Rockets, e soprattutto Ike Aningbobu, pivot non ancora 19enne da UCLA che era dato entro le 20 ed è finito alla 47 ai Pacers, pare per presunti problemi ad un ginocchio. Tra gli internationals scelti, oltre ai già citati Markkanen, Ntilikina e Hartenstein, il lungo lettone Anzejs Pasecniks, di Gran Canaria, va ai 76ers, via Magic, alla 25, l’ala australiana dell’FMP Belgrado Jonah Bolden finisce lui pure ai 76ers con la 36, lo sloveno Vlatko Cancar finisce a Denver con la 49, alla 50 i 76ers, ancora loro, pescano il francese Mathias Lessort, alla 57 i Nets chiamano il bulgaro del Barcellona Alexander Vezenkov, con la 58 i Knicks pescano il playmaker serbo Ognjen Jaramaz, MVP all’ultimo Eurocamp di Treviso, mentre alla 60, ultimo pick, gli Hawks chiamano Alpha Kaba, lungo francese del Mega Leks.

LE TRADES DEL NBA DRAFT 2017

Minnesota Timberwolves get:
F Jimmy Butler
2017 No. 16 pick (C Justin Patton)
Chicago Bulls get:
G Kris Dunn
F Zach LaVine
2017 No. 7 pick (F Lauri Markkanen)

Golden State Warriors get:
2017 No. 38 pick (F Jordan Bell)
Chicago Bulls get:
Cash

Indiana Pacers get:
2017 No. 52 pick (G Edmond Sumner)
New Orleans Pelicans get:
Cash

LA Clippers get:
2017 No. 39 pick (G Jawun Evans)
Philadelphia 76ers get:
Cash

LA Clippers get:
2017 No. 48 pick (G Sindarius Thornwell)
Milwaukee Bucks get:
Cash

Memphis Grizzlies get:
2017 No. 35 pick (F Ivan Rabb)
Orlando Magic get:
2019 second-round pick

Memphis Grizzlies get:
2017 No. 45 pick (F Dillon Brooks)
Houston Rockets get:
Future second-round pick

New Orleans Pelicans get:
2017 No. 31 pick (G Frank Jackson)
Charlotte Hornets get:
2017 No. 40 pick (G Dwayne Bacon)
Cash

Los Angeles Lakers get:
2017 No. 30 pick (G Josh Hart)
2017 No. 42 pick (C Thomas Bryant)
Utah Jazz get:
2017 No. 28 pick (C Tony Bradley)

Philadelphia 76ers get:
2017 No. 25 pick (C Anzejs Pasecniks)
Orlando Magic get:
2020 first-round pick (via Oklahoma City)
2020 second-round pick

Utah Jazz get:
2017 No. 13 pick (G Donovan Mitchell)
Denver Nuggets get:
F Trey Lyles
2017 No. 24 pick (F Tyler Lydon)

Portland Trail Blazers get:
2017 No. 10 pick (F Zach Collins)
Sacramento Kings get:
2017 No. 15 pick (F Justin Jackson)
2017 No. 20 pick (F Harry Giles)

 

E tu cosa ne pensi?

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obblicatori *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>