BasketCaffe.com

Serie A: il punto sulle trattative di mercato

Il mercato estivo del campionato di Serie A di basket è entrato finalmente nel vivo. Tra trattative per i rinnovi, scambi, acquisti e osservatori impegnati nello scouting delle Summer League oltreoceano, facciamo il punto sulle mosse delle principali squadre che si stanno muovendo per un solo obiettivo: togliere il tricolore dalle maglie della Reyer Venezia.
 
Tra le formazioni più attive in queste ore c’è sicuramente la Germani Brescia. Dopo essersi assicurati la permanenza per un’altra stagione dei fratelli Vitali e di quello zoccolo duro formato da Marcus Landry, David Moss, Lee Moore e Franko Bushati, i lombardi firmano con un biennale Brian Sacchetti, ala classe 1986 protagonista di sette campionati con la maglia della Dinamo Sassari con cui ha fatto man bassa di trofei.
 
Decisa a confermare il nucleo principale della scorsa stagione anche la Reyer Venezia campione d’Italia. I primi rinnovi sono stati quelli del lungo tiratore Bramos, del playmaker tiratore statunitense col passaporto georgiano Marquez Haynes e dell’altro membro del backcourt Julian Stone, ed è pronto l’annuncio dei primi due nuovi acquisti, Andrea De Nicolao e Paul Biligha.
 
Grandi manovre anche per i verdi della Sidigas Avellino: dopo aver cambiato il reparto playmaker con gli innesti di Fittipaldo e Filloy, gli irpini cercano di riportare in Italia l’ala tiratrice ex Cremona Jason Rich, lo scorso anno buon protagonista con il Paris Levallois e capace di realizzare 17 punti di media ad allacciata di scarpe.
Mosse importanti, quelle di Venezia e Avellino che mettono le basi per un’altra stagione da protagoniste. Già considerate da BetStars tra le favorite per la conquista dei playoff lo scorso anno, le due squadre puntano sulla riconferma ad alti livelli anche nel prossimo campionato. Una conferma che per la Reyer significherebbe difesa del titolo e per la Sidigas semifinale scudetto.
 
La concorrenza non rimane certo ferma al palo. L’Enel Brindisi ha chiuso il rapporto con il coach Meo Sacchetti, passato a Cremona, e ha deciso di ripartire dalla sapienza tattica di Sandro Dell’Agnello.
Grandi manovre in casa della grande delusa del campionato, quell’Olimpia Milano che dopo una stagione disastrosa è pronta alla rivoluzione. L’ancora da cui ripartire ha il nome di coach Simone Pianigiani, ex tecnico di Siena e della Nazionale Italiana. Definiti i primi acquisti: Micov, M’Baye, Young, Goudelock e Bertans, va risolta la questione legata ai nomi di Kalnietis e Dragic, tutti sotto contratto ma nessuno sicuro di rimanere.


 
Ancora al centro dell’attenzione la situazione di Alessandro Gentile, ex capitano ancora a libro paga e reduce da una stagione difficilissima tra Olimpia, Panathinaikos e Hapoel Gerusalemme, in cerca di rilancio. Due le possibili opzioni: il prestito a un’altra squadra italiana o la risoluzione dell’ultimo anno dell’accordo. Tra le italiane interessate la neopromossa Virtus Bologna e Pistoia.

Mercato molto vivo anche per un altro big della nazionale italiana, Pietro Aradori. La guardia-ala azzurra è in uscita da Reggio Emilia e su di lui si sono mosse prima la Fiat Torino che aveva di fatto trovato un accordo, e poi la Virtus Bologna pronta a mettere sul piatto un’offerta pluriennale per un giocatore reduce da una stagione da 15.7 punti e 4.2 rimbalzi di media.
Grandi manovre anche in casa Reggio Emilia: detto di Aradori, gli emiliani hanno appena ringiovanito il duo di playmaker riportando a casa Mussini, reduce dall’esperienza al college di St John’s, e Candi. Due mosse che mettono in dubbio la permanenza di Amedeo Della Valle, ancora sotto contratto fino al 2019, ma richiesto da altri team di prima fascia italiana. Chiusura per Capo d’Orlando, protagonista inattesa nella scorsa stagione, che ha annunciato l’acquisto dell’ala Jakub Wojciechowski per rinforzare il reparto lunghi.

 

E tu cosa ne pensi?

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obblicatori *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>