NBA 2017/2018: astinenza finita, finalmente si riparte!

0
761
Nike NBA Event Launch © 2017 Nike

Dopo oltre tre mesi di pausa, mitigati in parte da un mercato scoppiettante fra scambi e firme dei free agent e da un Eurobasket che si è rivelato superiore alle aspettative, prende il via la nuova stagione NBA 2017-18. La regular season inizia con grande anticipo rispetto al solito e nell’Opening Night propone subito due sfide notevoli: alla Quicken Loans Arena i Cleveland Cavs ospitano i Boston Celtics del grande ex Kyrie Irving (più Gordon Hayward), a seguire la Oracle Arena sarà teatro della consegna degli anelli ai Golden State Warriors e successivamente della sfida agli Houston Rockets di Harden e Chris Paul (le gare LIVE, come tutta la stagione NBA, su Sky Sport).

L’inizio anticipato della regular season fa parte delle novità dell’NBA 2017-18: in primis c’è ovviamente il calendario, con una pre season ridotta all’osso, il via il 17 ottobre e una settimana intera di pausa in occasione dell’All Star Game, con la trade deadline addirittura fissata per l’8 febbraio, dieci giorni prima della partita delle stelle di Los Angeles. A proposito di All Star Game, altra novità, anzi, rivoluzione copernicana: non più Est contro Ovest ma due squadre formate da giocatori (a prescindere dalla franchigia e soprattutto dalla costa di provenienza) scelti da due capitani, quelli che hanno preso più voti (uno per Conference).

Preview NBA: Atlantic Division 2017/2018

Preview NBA: Central Division 2017/2018

Preview NBA: Southeast Division 2017/2018

Preview NBA: Pacific Division 2017/2018

Preview NBA: Southwest Division 2017/2018

Preview NBA: Northwest Division 2017/2018

L’altra grande novità è ovviamente incentrata sulle maglie e sugli sponsor. Dopo un lungo periodo con adidas, la Lega ha avviato la nuova era targata Nike (Jordan per gli Charlotte Hornets) e il colosso del “baffo” ha disegnato divise molto belle e soprattutto super tecnologiche, visto che attraverso una app di possono scaricare contenuti digitali esclusivi. Queste maglie – non tutte e 30, ma la maggioranza – sul lato destro della parte alta della canotta avranno una piccola patch con la pubblicità di un marchio che ha versato svariati milioni di dollari (chiedere a Goodyear o a Rakuten) per uno spazio minuscolo.

In generale le curiosità non mancano e promettono il solito grande spettacolo: chi riuscirà a detronizzare i Warriors? I Thunder di Westbrook, George e Anthony, i Rockets di Harden e Chris Paul o i Cavs di LeBron James? Chi vincerà l’MVP? Chi sarà il miglior rookie tra i vari Lonzo Ball, Ben Simmons, Dennis Smith Jr. e Markelle Fultz? Danilo Gallinari e Marco Belinelli riusciranno ad andare ai playoffs con Clippers e Hawks rispettivamente? I nuovi Timberwolves di Jimmy Butler romperanno l’incantesimo e torneranno a giocare la post season? Da questa notte inizia la grande marcia e solo tra 9 mesi si potrà rispondere a tutti questi quesiti.

Un bel riassunto lo potete vedere in questa magnifica infografica di Stampaprint.

Infografica stagione NBA 2017-18 – © 2017 www.stampaprint.net/it/

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here