NBA – 04/11/2017: 57 di James e i Cavs festeggiano, Irving piega i Thunder

0
332
Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

LeBron James reagisce da fenomeno assoluto alle quattro sconfitte consecutive dei Cavaliers e si regala una notte da record: 57 punti, record di franchigia insieme a Kyrie Irving, con un mostruoso 23/34 al tiro, 11 rimbalzi, 7 assist, 3 palle rubate e 2 stoppate. Prestazione totale del Re, che diventa il più giovane giocatore a siglare 29.000 punti in carriera e tocca quota 30+5+5 per la 283esima partita in carriera. Poi, ecco il match numero 11 in carriera in cui vola oltre quota 50, il sesto massimo numero di sempre insieme ad Allen Iverson. Nelle ultime 50 stagioni soltanto lui e Kobe Bryant (20esima stagione, 60 punti contro i Jazz) hanno segnato almeno 50 punti nella propria 15esima stagione o più tardi. Nulla possono i Wizards, travolti dal ciclone James. Grande prestazione, comunque, per Bradley Beal, autore di 36 punti, 4 rimbalzi e 4 assist, mentre John Wall aggiunge 15 assist ai soli 13 punti.


Grande vittoria per i Celtics, la settima consecutiva, contro i Thunder. Boston si preoccupa nel vedere Irving segnare appena 3 punti, con 1/9 al tiro, in tutto il primo tempo. Kyrie, però, si sveglia quando la partita entra nel vivo e piazza 22 punti nel secondo tempo, con 9/13 al tiro, essendo protagonista in totale per 37 dei 64 punti totali dei biancoverdi nella seconda metà di gara. Un grande clutch player, al contrario di Carmelo Anthony, che negli ultimi 24 minuti si ferma (quasi) completamente e segna appena 2 punti con un terribile 1/12 al tiro, la peggior prestazione in carriera con almeno dieci tentativi.


Quarta vittoria consecutiva per i Sixers, che demoliscono i Pacers grazie ai 31 punti e 6 assist di J.J. Redick, oltre ai 14 punti, 11 rimbalzi e 11 assist di Ben Simmons, autore della seconda tripla-doppia nelle prime nove partite in carriera, unico ad esserci riuscito nella storia NBA insieme a Oscar Robertson.

A proposito di rookie, spettacolare prestazione da 29 punti e 13 rimbalzi di Kyle Kuzma per i Lakers, vincenti sui Nets. Kuzma e Lonzo Ball (29 punti e 11 rimbalzi contro i Suns) diventano la prima coppia di esordienti nella storia della franchigia con almeno 20 punti e 10 rimbalzi. Contro Brooklyn, se Ball delude ancora le attese, con appena 6 punti e un tragico 3/15 al tiro, Brook Lopez aiuta la causa con 34 punti e 10 rimbalzi, il primo 30+10 da quello di Bryant nel novembre 2014.


Onore a Gregg Popovich che, grazie alla vittoria degli Spurs contro gli Hornets raggiunge quota 1.155 vittorie in carriera da head coach, il sesto massimo numero nella storia NBA insieme a Phil Jackson.

I Bucks vengono sconfitti dai Pistons, ma Giannis Antetokounmpo, autore di 29 punti, è il top scorer NBA, il primo nella storia della franchigia da Kareem Abdul-Jabbar nel 1971/72.


 

La prestazione da record di LeBron James

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here