NBA – 16/11/2017: mostro Embiid stende i Lakers, successi per Cavs, Hawks e Raptors

0
313
Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

Sceglie lo Staples Center e i Lakers Joel Embiid per portare al successo i Philadelphia 76ers con una prova destinata agli annali: 46 punti, 15 rimbalzi, 7 assist e 7 stoppate in 34 minuti, il primo nella storia NBA con numeri del genere. JoJo firma il career high in punti, stoppate e liberi segnati, e lo eguaglia negli assists: è il primo in NBA con una gara da almeno 40 punti, 7 rimbalzi e 7 stoppate da Julius Erving nel 1982 e il primo Sixers da Iverson nel 2006 con un quarantello.

La partita di Embiid fa passare inosservata la quasi tripla doppia di Ben Simmons (manca un rimbalzo…): l’australiano è il primo Sixers da Barkley nel 1990 con una prova da 18 punti, 9 rimbalzi, 10 assists e 5 recuperi.


Ai Los Angeles Lakers non bastano i 70 punti del trio Ingram-Kuzma-Clarkson per arginare i 76ers. Kyle Kuzma registra il suo career high, 24 punti, e la quinta gara in stagione da almeno 20 punti, primatista fra i rookies insieme a Donovan Mitchell dei Jazz.

Proseguono invece le difficoltà di Lonzo Ball: numeri impietosi, 2 punti con 1 su 9 al tiro (0/6 da tre), 5 rimbalzi e 2 assists in 21 minuti, ma soprattutto -18 di plus minus con lui in campo e +19 con lui in panchina.


Terza vittoria di fila per i Cleveland Cavaliers che superano gli Charlotte Hornets, una delle vittime preferite di LeBron James. Il Re, che chiude con 31 punti, 6 rimbalzi e 8 assists, ha un record di 24-1 contro Charlotte dal 2010 (40-6 totale), ovvero da quando Michael Jordan è proprietario della maggioranza della franchigia. In questi 7 anni LBJ non ha un record migliore contro altre squadre.


Gli Atlanta Hawks schiantano i Sacramento Kings: il +46 finale è il massimo scarto nella storia della franchigia della Georgia. 10 punti, 2 rimbalzi e 5 assist in 19 minuti di gioco per Marco Belinelli!


Colpo esterno dei Toronto Raptors che vincono a New Orleans contro i Pelicans: i canadesi segnano ancora 125 punti ed è la prima volta nella loro storia che raggiungono questa quota in due gare di fila.

A NOLA non basta una DeMarcus Cousins da 25 punti e 9 rimbalzi: Boogie è solo in terzo nella storia, con Moses Malone e Shaquille O’Neal, a registrare almeno 400 punti e 200 rimbalzi nelle prime 15 gare di stagione.

 

La prova da urlo di Joel Embiid

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here