NBA – 29/12/2017: vittorie in rimonta per Celtics, Bucks e Blazers

1
224
Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

Al Garden i Boston Celtics rimontano da -26 e infliggono agli Houston Rockets la quarta sconfitta di fila. Boston specializzata in rimonte contro le contender perchè avevano già battuto Golden State ritornando da -17: contro Houston ha chiuso il primo periodo sotto 32-12 e il primo tempo sul 62-38! Nella ripresa però i Celtics hanno “vinto” 61-36, hanno tenuto i Rockets a soli 9 canestri dal campo col 25% e hanno chiuso vincendo la lotta a rimbalzo: 44-43 alla fine e 19-0 dei verdi quando la spuntano a rimbalzo!

Ai Rockets non bastano i 34 punti con 10 assists ma 8 perse e 7/27 al tiro di James Harden che va in tilt contro Marcus Smart: 0 su 7 e 4 perse, 2 negli ultimi 7 secondi, contro il mastino da Oklahoma State! E’ un ko epocale per Houston perchè negli ultimi 20 anni era imbattuta, 179-0, quando si era trovata in vantaggio di almeno 25 punti in una partita.


I Milwaukee Bucks chiudono il 2017 al BMO Harris Center battendo in rimonta da -20 nel terzo quarto i Timberwolves. Sugli scudi Bledsoe e Antetokounmpo, 26 e 22 punti rispettivamente.


Altra rimonta, stavolta al Moda Center, dove i Portland Trail Blazers battono i 76ers rimontando da -18. Senza Lillard, infortunato, ci pensa CJ McCollum a guidare i suoi con 34 punti e 7 rimbalzi. Decisivo anche Shabazz Napier con 23 punti, 22 dei quali nel secondo tempo e 15 nel quarto periodo (aperto da un 31-8 di parziale), career high eguagliato per punti in un singolo periodo.

Per Philadelphia è la terza sconfitta stagionale dopo essere stata a 18 o più punti di vantaggio (primi in NBA): i 76ers hanno perso 10 delle ultime 12 gare dopo aver iniziato l’anno con 13-9 di record.


Dopo 9 sconfitte di fila gli Orlando Magic si rialzano battendo i Detroit Pistons. Non basta a Motown la solita abbondante doppia doppia di Andre Drummond da 17 punti e 18 rimbalzi, più 5 assists: AD è il primo da Kareem Abdul-Jabbar nel 1975-76 a viaggiare a 15 rimbalzi e 3.6 assists di media.


I San Antonio Spurs battono i New York Knicks e Gregg Popovich eguaglia George Karl con 1.175 vittorie, quinto NBA All Time. Sfiora la tripla doppia Pau Gasol con 17 punti, 11 rimbalzi e 7 assists: il catalano, 37 anni, nelle ultime 5 gare viaggia a quasi 15 punti, oltre rimbalzi e 6 assists con 56-50-80 di percentuali al tiro (FG, 3PT, FT).

 

Il duello tra Irving e Harden

1 commento

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here