NBA – 13/01/2018: LBJ cade ancora, OK GS e Houston, KAT padrone di Minnesota

0
200
Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

Houston fa la voce grossa a Phoenix, ottenendo la terza vittoria consecutiva, cancellando il momentaneo periodo d’appannamento accusato in concomitanza dell’infortunio occorso a James Harden. Chi, senza il Barba, gioca meglio è Chris Paul, autore del suo season high (25 punti + 8 rimbalzi e 6 assist). La sua media senza il numero 13 è di circa 23 punti, che si abbassa a circa 18 quando Harden è in campo.


Karl Anthony Towns batte Kristaps Porzingis. I due protagonisti del Draft 2015 hanno dato vita ad una avvincente sfida, portata a casa dal leader dei Minnesota Timberwolves, che ottengono il quarto successo consecutivo, mettendo nel mirino il terzo posto ad Ovest. KAT flirta ma sfiora soltanto la tripla doppia, mettendo a referto 23 punti + 15 rimbalzi + 9 assist; il lettone (17 punti + 10 rimbalzi), si spegne nell’ultimo quarto, tirando 1-4.
Tonfo clamoroso per i Cleveland Cavaliers, che perdono a Indiana nonostante il momentaneo 22-0 nel primo quarto. Bisogna risalire al lontano 13 marzo 2012 (Heat – Magic) per ritrovare un altro match nel quale Lebron James, in vantaggio di almeno 20-0, ha poi perso il match. Ancora peggio, è necessario tornare al 1992 (Indiana – Chicago) per ritrovare una rimonta dei Pacers dopo aver chiuso il primo quarto in svantaggio di almeno 20 punti: il loro record complessivo è 2 su 14.
Momentaccio per Cleveland, che incassa la terza sconfitta consecutiva e la settima nelle ultime 10. Momentaccio pure per Lebron James, che nonostante i 27 punti + 8 rimbalzi + 11 assist, spreca il match-ball mettendo un piede fuori dalla linea regolamentare.

Le migliori 10 giocate della notte NBA

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here