NBA – 13/01/2018: LBJ cade ancora, OK GS e Houston, KAT padrone di Minnesota

0
416
Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

Houston fa la voce grossa a Phoenix, ottenendo la terza vittoria consecutiva, cancellando il momentaneo periodo d’appannamento accusato in concomitanza dell’infortunio occorso a James Harden. Chi, senza il Barba, gioca meglio è Chris Paul, autore del suo season high (25 punti + 8 rimbalzi e 6 assist). La sua media senza il numero 13 è di circa 23 punti, che si abbassa a circa 18 quando Harden è in campo.


Karl Anthony Towns batte Kristaps Porzingis. I due protagonisti del Draft 2015 hanno dato vita ad una avvincente sfida, portata a casa dal leader dei Minnesota Timberwolves, che ottengono il quarto successo consecutivo, mettendo nel mirino il terzo posto ad Ovest. KAT flirta ma sfiora soltanto la tripla doppia, mettendo a referto 23 punti + 15 rimbalzi + 9 assist; il lettone (17 punti + 10 rimbalzi), si spegne nell’ultimo quarto, tirando 1-4.
Tonfo clamoroso per i Cleveland Cavaliers, che perdono a Indiana nonostante il momentaneo 22-0 nel primo quarto. Bisogna risalire al lontano 13 marzo 2012 (Heat – Magic) per ritrovare un altro match nel quale Lebron James, in vantaggio di almeno 20-0, ha poi perso il match. Ancora peggio, è necessario tornare al 1992 (Indiana – Chicago) per ritrovare una rimonta dei Pacers dopo aver chiuso il primo quarto in svantaggio di almeno 20 punti: il loro record complessivo è 2 su 14.
Momentaccio per Cleveland, che incassa la terza sconfitta consecutiva e la settima nelle ultime 10. Momentaccio pure per Lebron James, che nonostante i 27 punti + 8 rimbalzi + 11 assist, spreca il match-ball mettendo un piede fuori dalla linea regolamentare.

Le migliori 10 giocate della notte NBA

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.