NBA – 27/01/2018: stagione finita per Cousins, quarantelli per Antetokounmpo e Lou Williams

0
247
Risultati NBA – © 2018 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

Vittoria amarissima per i New Orleans Pelicans che battono gli Houston Rockets infliggendo il primo ko al trio Harden-Paul-Capela (19-0 prima di stanotte) e con una prestazione da 24 assists nel primo tempo (record NBA nella prima frazione, 3 volte da 23 per i Warriors), ma perdono per il resto dell’anno DeMarcus Cousins, che nei 30 minuti in campo aveva firmato una tripla-doppia da 15 punti, 13 rimbalzi e 11 assist!

Purtroppo il lungo da Kentucky, che stava viaggiando a 25.2 punti, 12.9 rimbalzi e 5.4 assists (solo Davis e Giannis a 25+10 in stagione; il quinto negli ultimi 50 anni a 25+10+5 con Westbrook, Barkley, Bird e Abdul-Jabbar, tutti MVP), ha riportato la completa rottura del tendine d’Achille della gamba sinistra. DMC sarà inoltre free agent in estate.


Tornano al successo i Cleveland Cavaliers che superano gli Indiana Pacers dopo aver segnato 73 punti nel solo primo tempo (27-0 dal 1981 con almeno 70 nella prima frazione). Determinante il solito LeBron James che, nonostante 11 palle perse, stampa una gara da 26 punti, 10 rimbalzi e 11 assists: ottava tripla doppia in stagione (il suo record prima dell’All Star Break e il suo secondo primato dopo le 13 dell’anno scorso), 63esima in carriera (secondo nella storia NBA dopo Jason Kidd nel 2000 con più di 10 perse in una tripla doppia).

Contributo fondamentale anche per JR Smith, alla miglior gara dell’anno: segna 23 punti, season high, e infila ben 7 triple, il massimo per un giocatore dei Cavs quest’anno.


Dopo 8 giorni ai box e due gare saltate per un fastidio al ginocchio, Giannis Antetokunmpo torna in campo per la prima volta senza Jason Kidd in panchina e guida i Bucks al successo sui Nets. Prova maiuscola da 41 punti, 13 rimbalzi, 7 assists, 2 recuperi e 2 stoppate per il greco che firma il suo quarto quarantello in stagione.


Colpo esterno dei Clippers che vincono a Memphis trascinati dal solito, pazzesco, Lou Williams. 40 punti e 10 assists per l’ex Raptors, il primo giocatore a segnare 40+10 in uscita dalla panchina dal 1982: è il terzo dal 1970-71 (Pete Maravich, 1973 & Brian Winters, 1982).

Ai Grizzlies non basta un sontuoso Marc Gasol da 13 punti, 12 rimbalzi e 10 assists: prima tripla doppia stagionale per il catalano, quarta in carriera.

 

La Top Ten della notte

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here