NBA – 05/02/2018: i Lakers sbancano OKC, vittorie in volata per Celtics e Hawks, Charlotte in rimonta

0
448
Risultati NBA – © 2018 sports.yahoo.com

Curiosità

Vittoria un po’ a sorpresa per i Los Angeles Lakers che, ancora senza Lonzo Ball, vincono a OKC contro i Thunder di Westbrook e soci. I gialloviola hanno sei uomini in doppia cifra – 20 punti di Brook Lopez – e sono imbattuti nel 2018, 6-0, nelle gare in volata, con uno scarto entro i 5 punti negli ultimi 5 minuti (primi in NBA). Per i gialloviola è la vittoria numero 21 in stagione: l’anno scorso attesero fino al 24 marzo per il 21esimo successo.

Per Oklahoma City è un momentaccio visto che i Thunder hanno incassato la quarta sconfitta di fila: certamente l’infortunio di Andre Roberson ha inciso visto che senza il loro stopper difensivo sono 1-4.


Anche senza Irving e Morris i Boston Celtics battono i Portland Trail Blazers e firmano la quarta vittoria in fila. La squadra di Brad Stevens la spunta in rimonta: è la settima vittoria rimontando da un -15, primi in NBA. Boston ha un record di 7-6 in gare con uno svantaggio di almeno 15 punti, tutto il resto della Lega ha una percentuale di .122 in queste partite… Wow!

Decisivo Al Horford che, a 22 punti, 10 rimbalzi e 5 assists, aggiunge il game winner sulla sirena! E’ il suo secondo canestro della vittoria at the buzzer dopo quello nel dicembre 2013 in maglia Hwaks contro gli Wizards.


Gli Atlanta Hawks passano al Madison Square Garden e infliggono il terzo stop di fila ai Knicks. Decide la tripla a pochi secondi dalla fine di Kent Bazemore mentre Marco Belinelli segna 8 punti in 20 minuti uscendo dalla panchina.

Non basta a New York un Kristaps Porzingis da 22 punti, 8 rimbalzi, 5 stoppate e 4 recuperi: l’ultimo giocatore sotto i 22 anni con una prova da almeno 20 punti, 4 recuperi e 5 stoppate è Andre Drummond nel dicembre 2014!


Prosegue il buon momento degli Charlotte Hornets che centrano il terzo successo di fila vincendo a Phoenix contro i Suns rimontando da -21. Tra i protagonisti il solito Kemba Walker che, con le 2 triple mandate a bersaglio, supera Dell Curry (929) e diventa il leader All Time nella storia della franchigia per bombe segnate!

Un traguardo che evidenzia il cambio epocale dell’NBA visto che il papà di Steph ha impiegato 701 partite per arrivare a 929 triple mentre Walker ha firmato il nuovo record in 493 gare.

 

La Top Ten della notte

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here