NBA – 13/02/2018: sorpresa McConnell, sicurezza Mitchell, che succede ai Pistons?

0
501
Risultati NBA – © 2018 sports.yahoo.com

Curiosità

Nè Simmons, né Embiid: Philadelphia batte New York grazie alla tripla doppia di chi non ti aspetti: TJ MacConnell (10pt, 10r, 11as). Il nativo di Pittsburgh, partito come spesso capita dalla panchina, ha guidato i suoi attraverso 37 minuti in campo, risultando essere il più utilizzato nel match avverso ai blu-arancio. E’ il primo giocatore dei Sixers dal 1963-1964 a realizzare una tripla-doppia partendo nella second-unit.


Chi ormai non fa più notizia è Donovan Mitchell, sempre più candidato alla vittoria del Rookie of the Year, che doma gli Spurs con 25 punti, 7 rimbalzi, 5 assist ed il canestro decisivo a circa 30 secondi dal termine.

Mitchell è il primo rookie da Wilt Chamberlain (1959/60) ad essere top scorer del proprio team in 10 vittorie consecutive.


Golden State passeggia su Phoenix, chiudendo il match con un vantaggio di +46, che rappresenta la quarta sconfitta stagionale per i Suns da almeno 40 punti, ovvero lo stesso numero mettendo insieme le altre 29 franchigie. 4 sconfitte da almeno 40 punti di scarto: lo stesso numero, inoltre, che la franchigia dell’Arizona aveva subito durante la sua intera storia, quasi cinquantennale. Perdere, e perderemo: assolutamente disastrosi!


Preoccupano le tre sconfitte consecutive subite dai Pistons, ancora alla ricerca della giusta armonia tecnico-tattica dopo l’arrivo di Blake Griffin. Tre sconfitte contro tre avversarie abbordabili (Clippers, Hawks, Pelicans), due tra le mura amiche: che succede ai Pistons? I playoff cominciando ad allontanarsi, adesso lontani 3 vittorie.

Le migliori 10 giocate della notte NBA

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.