27ª-28ª giornata Eurolega: Baskonia-Maccabi è sfida playoff

0
232

L’ultimo back-to-back di questa stagione di Euroleague regala ben quattro pass per la post-season rispettivamente a Real Madrid, Panathinaikos, Khimki e Zalgiris. Ma per loro non è ancora il momento di concentrarsi sui playoff perché in soli due punti si decideranno le posizioni in griglia, e chiudere al quarto posto significherebbe evitare una doppia trasferta a Istanbul e Atene, alimentando così il sogno F4. Per l’ultimo posto valido è corsa a due tra Baskonia e Maccabi con gli spagnoli nettamente favoriti sugli israeliani complici i 4 punti di vantaggio.

Embed from Getty Images

MVP OF THE WEEK

La stella di Mike James continua a brillare. La guardia classe 1990 si rivela l’uomo in più del Panathinaikos tornato a correre dopo un periodo di appannamento. L’ex Suns ha chiuso la vittoria contro lo Stella Rossa con 9 punti e 5 assist ed è letteralmente esploso nella vittoria di 1 punto contro il Maccabi, con 27 punti frutto di un 9/11 dal campo a cui ha aggiunto 4 assist e 4 recuperi. Con un roster sempre più amalgamato e organizzato, coach Pascual ora può contare anche su un jolly che nella lunga corsa playoff potrebbe fare la differenza.

TOP OF THE WEEK

Le 5 vittorie consecutive raccolte a cavallo di Febbraio e Marzo garantiscono al Baskonia di mettere un piede e mezzo ai playoff. La squadra di coach Pedro Martinez sembra una creatura completamente diversa rispetto alla pausa natalizia, più concreta e efficace. L’assenza per infortunio del leader Tornike Shengelia non ha influenzato il cammino trionfante dei baschi. Se le vittorie contro Khimki e Zalgiris hanno rivitalizzato l’ambiente, la doppia affermazione contro Bamberg e Barcellona può valere il biglietto per la post season.

FLOP OF THE WEEK

Le tre sconfitte rimediate in fila contro Khimki, Fenerbahce e Panathinaikos compromettono la stagione del Maccabi Tel Aviv che getta al vento l’obiettivo playoff. La formazione di Spahjia, che ha sempre camminato lungo la sottile linea dell’ottavo posto, cede il passo al Baskonia, rivelando nel momento chiave della stagione tutte le sue fragilità, incassando il “tradimento” dei suoi leader Alex Tyus e Pierre Jackson. L’eventuale vittoria contro il Baskonia di settimana prossima potrebbe anche non bastare, ma sarà ovviamente necessaria per portare la corsa playoff all’ultima sfida.

MAN OF THE WEEK

Dominare l’Euroleague a 33 anni suonati è possibile? Chiedere a Ricky Hickman. Il play ex Milano e Maccabi, sigla 28 punti nella vittoria del suo Bamberg contro Malaga in soli 22 minuti di permanenza sul parquet. Una partita straordinaria che rivela il talento di un giocatore fondamentale in un Bamberg che ha emozionato ma non è riuscito a qualificarsi per i playoff.

SURPRISE OF THE WEEK

Bobby Dixon è un giocatore altamente spettacolare quanto discontinuo. Il play del Fenerbahce dopo un mese chiuso con 6 punti in 3 partite ne firma 25 contro lo Stella Rossa Belgrado con 7/10 dalla lunga distanza. Obradovic per ora è riuscito a gestirlo, ma in chiave playoff occorrerà essere più concreti.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here