Semifinali playoff: Venezia-Milano è la finale annunciata?

0
264
MarQuez Haynes © facebook.com/ReyerVenezia

Le semifinali playoff stanno per cominciare. A differenza della passata stagione saranno al meglio delle 5 partite e non delle 7. Tre squadre su quattro c’erano anche lo scorso anno: l’unica novità è Brescia che ha preso il posto di Avellino. Nei quarti non ci sono stati particolari upset: sono passate tutte le formazioni meglio piazzate al termine della regular season, eccezion fatta per Trento, che da quinta ha eliminato Avellino (quarta). L’anno scorso invece, in semifinale, erano approdate tutte le prime quattro. L’aspetto più significativo dei quarti di finale è che tre serie su quattro si sono chiuse in sole 3 partite, un chiaro messaggio che testimonia la determinazione e l’ottimo stato di forma delle favorite.

Venezia – Trento: repeat della finale scudetto dello scorso anno

I campioni in carica di Venezia hanno dimostrato, nella serie contro Cremona, tutta la loro volontà di arrivare in fondo anche quest’anno. Il potenziale per ripetersi c’è tutto: inoltre alcuni dei suoi uomini più importanti (Daye e Peric su tutti) hanno alzato il livello del loro gioco, portando benefici a tutta la squadra. Il roster profondo, fondamentale quando si gioca ogni due giorni, è gestito magistralmente da coach De Raffaele, e dalla sua abilità a tenere “caldi” tutti i giocatori in ogni momento del match.

Dall’altra parte c’è Trento, la squadra che nessuno vorrebbe affrontare durante i playoff. I ragazzi di coach Buscaglia sono migliorati esponenzialmente durante il girone di ritorno e, esattamente come 12 mesi fa, sono ora in grado di giocarsela alla pari con tutti. Esempio emblematico è la serie contro Avellino, chiusa in 4 partite, ribaltando il fattore campo e giocando le due partite casalinghe senza Gomes. Forray e compagni continuano a sorprendere tutti per intensità e dedizione, e quest’anno vorranno sicuramente migliorare il risultato della passata stagione.

La semifinale tra Venezia e Trento, repeat della finale scudetto dello scorso anno, si preannuncia una serie molto equilibrata e combattuta. Entrambe le squadre sono in forma. Gli oro-granata hanno il vantaggio del fattore campo che, in una serie che rischia di essere piuttosto lunga, potrebbe essere determinante. I trentini invece saranno determinati a riscattare il risultato dello scorso anno, in cui sono stati condizionati anche dalle non perfette condizioni di Sutton.

Previsione: 3-2 Venezia

Milano – Brescia: strada spianata verso la finale per l’Olimpia?

Nella serie contro Cantù, abbiamo visto giocare Milano, forse per la prima volta dall’inizio della stagione, ad alti livelli per più partite consecutive. Ciò lascia ben sperare i tifosi meneghini, anche perché è indubbio che, se l’Olimpia gioca al massimo delle sue possibilità, diventa difficile per chiunque batterla. Inoltre coach Pianigiani si è confermato allenatore da playoff, avendo raggiunto Ettore Messina al secondo posto (62 vittorie) tra gli allenatori più vincenti nella storia dei playoff; davanti a lui ora c’è solo Carlo Recalcati a quota 66. Un altro dato significativo (e motivante) in vista del prosieguo della post season.

Guai però a sottovalutare questa Brescia, in grado di chiudere in 3 partite (e un po’ di fortuna) la serie contro Varese. Certo ora l’ostacolo da superare è di tutt’altra portata, ma coach Diana può fare affidamento su giocatori esperti (Moss, Ortner e Luca Vitali su tutti) che sapranno fare da guida ai loro compagni. A prescindere da come andrà, rimane una stagione fenomenale, che premia il lavoro svolto dalla società in questi anni, e sulla quale continuare a costruire un futuro che si preannuncia radioso.

Dunque la semifinale lombarda, sulla carta, dovrebbe chiudersi in poche partite in favore di Micov e compagni. Le rotazioni limitate rispetto a quelle degli avversari, e la conseguente maggiore stanchezza, unite all’indiscutibile inferiore tasso di talento, rischiano di condizionare il cammino della Leonessa. Non bisogna dimenticare però che Brescia è stata in grado di battere Milano in campionato, e ciò potrebbe darle una spinta in più per provare a ripetere l’impresa, considerando anche che la pressione sarà tutta dalla parte dei bianco-rossi. Difficile però prevedere un esito diverso da un dominio Olimpia, che per salvare la stagione deve continuare a giocare così come ha fatto nei quarti di finale.

Previsione: 3-0 Milano

La serie tra Milano e Brescia partirà giovedì alle ore 20:45, mentre quella tra Venezia e Trento inizierà venerdì sempre alle ore 20:45. Tutti i match saranno trasmessi in diretta su Rai Sport HD, Eurosport 2 e Eurosport player.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.