Preview Serie A: chi si candida per un posto ai playoff?

0
347

Dopo aver esaminato le squadre più “a rischio” del prossimo campionato, passiamo ad analizzare quelle che saranno obbligate, visti i risultati della passata stagione e gli investimenti fatti in estate, ad arrivare tra le prime otto, per non deludere i tifosi e attirare le critiche della stampa. In questo raggruppamento abbiamo inserito le squadre che, seppur lontane dalla lotta scudetto, verosimilmente saranno protagoniste durante i playoff. Parleremo quindi di SassariBologna, Avellino, e Varese.

Sassari

Quintetto: Smith, Bamforth, Petteway, Polonara, Cooley

Da Sassari ci si aspetta una reazione d’orgoglio, dopo i playoff mancati clamorosamente la scorsa stagione per la prima volta da quando sono in Serie A. La squadra è stata rivoluzionata, anche se sono rimasti due senatori come Devecchi e Polonara, oltre al talento di casa Spissu. Si è deciso di puntare su un coach in ascesa come Enzo Esposito, il quale ha portato con sé un paio di giocatori che conosce molto bene (Magro e Petteway).
Obbligatorio dunque tornare da subito ad essere protagonisti. Obiettivo minimo: playoff.

Bologna

Quintetto: Taylor, Punter, Martin, M’Baye, Qvale

La nuova Virtus Bologna di coach Sacripanti è un’altra formazione che dovrà inevitabilmente riscattarsi dopo la deludente passata stagione, dalla quale, seppur da neopromossa, ci si aspettava molto di più. Quest’anno non si potrà assolutamente mancare l’appuntamento con i playoff. Il roster allestito ha tutte le carte in regola per fare bene, i nuovi arrivati hanno quasi tutti esperienza a livello europeo e sono potenzialmente in grado di lottare per le zone alte della classifica. Il piccolo grande compito che spetta a Sacripanti è quello di far giocare la sua Virtus da squadra, cominciando a porre le basi per il nuovo corso che, a detta della società, avrà obiettivi molto ambiziosi.

Avellino

Quintetto: Cole, Sykes, Nichols, Green, Costello

Tante novità anche per la nuova Avellino targata Nenad Vucinic. Il club irpino ha messo a segno uno dei colpi più importanti dell’estate firmando il play Norris Cole, due volte campione NBA con i Miami Heat. Un elemento sicuramente molto ingombrante, ma che allo stesso tempo ha portato tanto entusiasmo, in un contesto in cui c’è bisogno di stabilire gerarchie completamente nuove. Ad Avellino è iniziato un nuovo ciclo (ci si augura più vincente del precedente), ma bisognerà aspettare prima di fare il definitivo salto di qualità e diventare competitivi per lo scudetto (sebbene i tifosi stiano aspettando da ormai troppi anni). I playoff rimangono comunque alla portata.

Varese

Quintetto: Moore, Avramovic, Scrubb, Archie, Cain

Varese è stata la sorpresa più piacevole della passata stagione: coach Caja ha creato un gruppo in cui tutti sono pronti a battersi per il bene della squadra. Non a caso la società ha confermato tanti elementi rispetto alla passata stagione, e anche i nuovi arrivati sono giocatori che già conoscono bene il nostro campionato e non dovrebbero avere problemi di “ambientamento”. Insomma, anche se ripetersi non sarà facile, Varese sembra avere le potenzialità per poterlo fare, con in più l’accresciuta consapevolezza nei propri mezzi.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.