Serie A: Ledo supera quota 40. Chi prima di lui?

1
302

Se i 32 punti di Caleb Green alla prima giornata (che qualche stagione fa era stato in grado di metterne a segno 45 con la maglia di Sassari) potevano sembrare un record stagionale difficile da battere, è bastato aspettare solo qualche settimana per vederlo ampiamente superato.
Infatti, in una sola giornata, ben due giocatori hanno saputo fare meglio dell’ala forte di Avellino: in primis, Julio Ricardo Ledo di Reggio Emilia, è stato autore di 41 punti (11/30 dal campo) nella sconfitta dei suoi a Cantù; ma anche l’ex mvp del campionato italiano Tony Mitchell, che, nella stessa partita ma con l’altra maglia, ha messo a segno 36 punti (11/27 dal campo).

Quali sono i record storici?

Sicuramente niente a che vedere con i record all-time, che nel basket moderno sembrano veramente inarrivabili. A detenere il record è il grandissimo Carlton Myers, autore di 87 punti nel match tra Rimini e Udine; correva la stagione 1994/95 e quella partita finì 147 a 99. Quello stesso giorno, l’italiano stabilì anche altri tre record: falli subiti (21), tiri liberi segnati (32) e tiri libri tentati (35).

Prima di lui, il record che sembrava insuperabile era stato stabilito da Sandro Riminucci nella stagione 1963/64, quando nel match tra Milano e La Spezia, terminato con il punteggio di 101 a 46, l’atleta pesarese fu autore di 77 punti (quando ancora non esisteva il tiro da 3).
Al terzo posto di questa speciale classifica all-time si colloca un fenomenale Drazen Dalipagic, che con la maglia di Venezia nella stagione 1986/87, mise a segno una prestazione da 18/23 da 2, 5/9 da 3 e 19/19 ai liberi, per un totale di 70 punti, che regalarono la vittoria ai suoi nel match contro Bologna.

Negli ultimi anni pochi quarantelli

Passando ai tempi più recenti, le prestazioni che hanno segnato la storia, oltre ai già citati 45 punti di Caleb Green nel match tra Sassari e Varese nella stagione 2013/14, sono quelle di Delonte Holland, che con la maglia di Varese nella stagione 2007/08 ne mise a segno prima 50 contro l’Olimpia Milano di un giovanissimo Danilo Gallinari e qualche settimana dopo altri 47 contro Montegranaro. Sono loro gli ultimi due giocatori, prima della prestazione di domenica scorsa di Ledo, ad aver abbattuto il muro dei 40 punti in Serie A.

Insomma, se arrivare a superare il record di Myers è pressoché impossibile, non è altrettanto difficile assistere a prestazioni da albo d’oro anche di questi tempi. La Serie A è cominciata piuttosto bene sotto questo aspetto. Avanti il prossimo.

1 commento

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.