Il futuro è adesso: Nike Adapt BB, la scarpa che si allaccia con una App

0
595

No, non è una scena di un film o un frame di “Ritorno al futuro”: questa è realtà vera e propria, esiste una scarpa che si allaccia da sola! Si tratta della nuovissima Nike Adapt BB, l’ultimo prodotto del colosso di Beaverton, nell’Oregon, un gioiello di ingegneria, tecnologia e meccanica applicata al campo dell’abbigliamento sportivo, la prima scarpa da basket con il FitAdapt, un sistema per allacciare e regolare la pressione del piede in modo completamente automatico attraverso una App sul cellulare.

La Nike Adapt BB è stata svelata in un evento a New York con un testimonial d’eccezione come Jayson Tatum, astro nascente dei Boston Celtics, che è stato poi il primo a testarla sul campo nella gara vinta dai biancoverdi contro i Toronto Raptors. Successivamente l’hanno indossata Frank Ntilikina dei Knicks nella partita di Londra contro Washington, De’Aaron Fox dei Sacramento Kings nella sfida contro gli Charlotte Hornets e Kyle Kuzma dei Lakers nella vittoria sui Thunder.

Nike Adapt BB on Jayson Tatum – Copyright 2019 NBAE (Photo by Brian Babineau/NBAE via Getty Images)

Come funziona la Nike Adapt BB

Nike Adapt è un sistema che crea una calzata davvero personalizzata combinando un avanzato sistema di allacciatura automatica, una app e un firmware continuamente aggiornato.

Quando un giocatore indossa la Nike Adapt BB, un motore e un sistema di ingranaggi personalizzati rilevano la tensione necessaria al piede e si regolano di conseguenza per mantenere il piede aderente. La resistenza alla trazione del laccio sotto il piede è in grado di tirare 32 libbre di forza (all’incirca uguale a quella di un normale cavo del paracadute) per fissare il piede in tutta una serie di movimenti.

È qui che entra in gioco il “cervello”, ovvero la tecnologia FitAdapt. Con il tocco manuale o utilizzando l’app Nike Adapt su uno smartphone, i giocatori possono inserire impostazioni di adattamento diverse a seconda dei diversi momenti di un gioco. Ad esempio, durante un timeout, un giocatore può allentare la scarpa prima di stringerla quando rientrano nel gioco. Possono impostare una diversa impostazione di tenuta per i warm-up. Inoltre, i giocatori possono accedere agli aggiornamenti del firmware per la tecnologia FitAdapt non appena diventano disponibili, migliorando la precisione di adattamento e ottenendo nuovi servizi.

Inoltre, a riposo il meccanismo si ricarica via USB appoggiando le scarpe a una base circolare fornita nella confezione. La batteria inserita nelle scarpe ha un’autonomia dichiarata di un minimo di 10 giorni ma, in ogni caso, prevede di mantenere una minima carica di emergenza per sbloccare comunque le scarpe.

Il parere di Tatum

Jayson Tatum è solo uno dei giocatori e giocatrici che il team di design Nike ha invitato al quartier generale mondiale Nike in Oregon per una serie di allenamenti e giochi di pick-up, mettendo la scarpa alla prova. Oltre al talento dei Celtics c’erano Luka Doncic, De’Aaron Fox, Frank Ntilikina, Kyle Kuzma e Jordan Bell, oltre a Breanna Stewart, A’ja Wilson e Kelsey Mitchell della WNBA.

Essere uno dei primi atleti a indossare la scarpa e essere scelto come rappresentante del futuro della pallacanestro Nike significa molto. La app consente di mettere la scarpa e toccare il pulsante, cambiare i colori, vedere la percentuale sulla batteria… è semplicemente fantastico“.

Nike Adapt BB on Jayson Tatum – Copyright 2019 NBAE (Photo by Brian Babineau/NBAE via Getty Images)

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.