Basket e amicizia? “Coach Wooden and me” è molto di più

0
785

Non una semplice storia di basket. Non una semplice storia di amicizia.
La storia tra Kareem Abdul-Jabbar e John Wooden va oltre a tutto questo ed ingloba al suo interno il basket, la crescita, il lutto, il razzismo, l’amore, i problemi della vita e l’amicizia. Tutti fattori che hanno legato indissolubilmente i protagonisti di Coach Wooden and me. 50 anni di amicizia dentro e fuori dal campo

Lew Alcindor da New York City approda a Los Angeles a 18 anni per giocare a UCLA alla corte di John Wooden. Lui non sa che quella sarà forse la scelta più importante della sua vita (almeno a livello cestistico), mentre il coach sa bene che quel spilungone dall’animo gentile diventerà uno dei più forti giocatori di basket di sempre.
La diffidenza di Lew nei primi colloqui gestiti come sempre a modo suo da parte di Wooden, lasciano pian piano spazio ad una vera e propria venerazione, con il coach che diventa praticamente un secondo padre per il lungo newyorkese, consigliandolo in campo e fuori. Con il passare del tempo tra i due nasce un rapporto di amicizia e fiducia che a distanza di oltre 40 anni è rimasto intatto, fino alla morte di coach Wooden.

Coach Wooden and me. 50 anni di amicizia dentro e fuori dal campo“, edito da Add Editore è un libro ricco di aneddoti, di ricordi e di momenti di vita e di basket, raccontati in prima persona da Kareem Abdul-Jabbar, una delle menti più brillanti degli Stati Uniti contemporanei. Storie che fanno capire bene l’animo buono dei due protagonisti, i loro solidi principi ed il loro acume.
Non solo momenti felici ovviamente, ma anche stralci di vita difficili e di battaglie come la conversione al musulmanesimo dell’ormai ex Alcindor, la guerra in Vietnam, o quella contro il razzismo e la discriminazione, combattuta nel suo piccolo anche da coach Wooden, che attraverso il basket insegnava ai suoi ragazzi l’importanza di studiare e laurearsi per capire meglio il mondo fuori dal campo:

«Per la maggior parte degli studenti, il basket è qualcosa che passa. La conoscenza invece ti accompagna per sempre.»

Coach Wooden and me non può essere etichettato semplicemente come una biografia, è un mix di stili e di generi, racconta la vita di uno dei più grandi allenatori di sempre, la vita di uno dei più grandi giocatori di sempre, racconta com’era il basket NCAA e NBA (con la carriera di Kareem divisa tra Milwaukee Bucks e Los Angeles Lakers) negli anni ’60-70-80 e soprattutto parla della vita, di come è stata vissuta da queste due figure importantissime per gli Stati Uniti, e non solo sportivamente parlando.

Un libro che va oltre lo sport, adatto a tutti, che non annoia mai grazie ad una scrittura fluida, con aneddoti che riescono a passare da tristi e introspettivi ad allegri e spensierati. Una lettura consigliata per chi ama il basket ma anche per chi crede nel valore della vera amicizia.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.