La Sassari del Poz sfida Milano, Cremona all’esame Venezia: è tempo di semifinali

0
506
Semifinali playoff LBA – © 2019 twitter.com/LegaBasketA

Sono stati dei quarti di finale playoff all’insegna dell’equilibrio, anche per quanto riguarda l’unica serie conclusasi 3-0. Alla fine, però l’hanno spunta le quattro teste di serie, nell’ordine Milano, Cremona, Venezia e Sassari. È la quattordicesima volta su 40 edizioni che ciò si verifica; la volta precedente risale alla stagione 2016/17 quando si qualificarono in semifinale Milano, Venezia, Trento e Avellino. In ogni caso, onore ai vinti che hanno venduto carissima la pelle: Avellino ha messo spalle al muro Milano, quando nessuno le dava la benché minima chance di poter impensierire i campioni in carica; Trieste, da neopromossa (ricordiamolo), ha detto la sua anche durante i playoff, facendo sudare sette camicie ai suoi avversari; Trento, che pur avendo ottenuto un risultato meno positivo rispetto alle stagioni precedenti, è andata per l’ennesima volta vicina all’impresa, salvo poi alzare bandiera bianca in gara 5; Brindisi, autrice di una stagione da incorniciare, ha lottato in maniera encomiabile su ogni pallone contro una Sassari in perfetto stato mentale e di forma.

Questo è, in estrema sintesi, ciò che è avvenuto nella prima parte dei playoff. Stasera però già cominciano le semifinali: cosa dobbiamo aspettarci?

Milano (1) – Sassari (4)

La sfida tra Milano e Sassari vedrà di fronte la squadra più forte del campionato italiano contro quella più in forma. Gli uomini di Pozzecco, reduci da una clamorosa striscia aperta di 19 vittorie consecutive tra campionato, FIBA Europe Cup e playoff, hanno archiviato la pratica Brindisi in sole tre partite, e hanno quindi potuto beneficiare di più giorni di riposo rispetto ai milanesi. Da parte sua, l’Olimpia, alla sua sesta semifinale playoff consecutiva, conta di poter schierare, per la prima volta in questi playoff, Mike James, la cui assenza si è sentita eccome nella serie contro Avellino. Milano giunge in semifinale per la 26esima volta su 37 apparizioni in post season, con coach Pianigiani che si conferma l’allenatore più vincente ai playoff (22 serie vinte su 22 giocate). I due precedenti in campionato dicono una vittoria a testa: 107 a 106 quella di Milano a Sassari, 93 a 79 quella dei sardi al Mediolanum Forum. Si prospetta una serie scoppiettante, in cui Milano rimane favorita, ammesso che non ripeta i tanti errori commessi durante i quarti, perché Sassari non è Avellino, e non sarà facile per Nunnally e compagni portare a casa la serie anche giocando al massimo; Sassari, oggi, sarebbe capace di qualsiasi impresa.

Cremona (2) – Venezia (3)

La serie tra Cremona e Venezia vedrà di fronte la principale rivelazione della stagione, nonché vincitrice della Coppa Italia, contro quella che da molti è considerata l’unica squadra in grado di impensierire Milano per la conquista dello scudetto. Coach Sacchetti, dopo aver portato Cremona alla prima semifinale playoff della sua storia, vuole continuare a stupire tutti e, senza nessuna pressione sulle spalle, non è detto che ciò sarà impossibile. Venezia, che invece è alla sua quinta semifinale playoff consecutiva, vuole tornare a giocarsi la finale dopo quella della stagione 2016/17 che le consegnò il Tricolore. I segnali incoraggianti mostrati nella serie contro Trento lasciano molto ben sperare per il prosieguo di questi playoff. Di positivo c’è anche il bilancio personale di coach De Raffaele, che è a quota 23 vittorie su 28 gare disputate nei playoff. Anche in questo caso, i due precedenti in regular season dicono 1-1, dove il fattore campo è stato sempre rispettato: Venezia si è imposta 78-67; Cremona ha vinto 80-65 (nella gara decisiva per l’assegnazione del secondo posto sulla griglia playoff). Si prevede dunque una serie piuttosto equilibrata, in cui Venezia sembra essere leggermente favorita, grazie alla maggiore esperienza accumulata negli anni nel giocare partite di questo genere. Per la Reyer però sarà necessario ribaltare il fattore campo, impresa mai riuscita a Haynes e compagni né in regular season contro Cremona né nella serie dei quarti contro Trento. Cremona quindi potrà fare affidamento su questo, provando a rendere inespugnabile il suo PalaRadi.

Si parte stasera, mercoledì 29 maggio ore 20:45, con gara 1 (al meglio delle 5) della serie tra Milano e Sassari, che sarà trasmessa in diretta, come tutti gli altri match delle semifinali, sia su Rai Sport che su Eurosport 2.

DICCI LA TUA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.